Bonoso di Sardica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bonoso (latino: Bonosius; floruit 392; ... – ...) è stato un vescovo romano.

Fu vescovo di Naisso (ora Niš in Serbia) o secondo altre fonti di Serdica (l'attuale Sofia, in Bulgaria). Ad Aquileia godette dell'amicizia di san Gerolamo.

Negò la perpetua verginità di Maria, madre di Gesù, così come Gioviniano di Roma ed Elvidio a Milano, e seguì Fotino di Sirmio nella negazione della divinità di Gesù Cristo.

Invitato a lasciare la sede vescovile, perché scomunicato nel 392, non si sottomise e continuò la propaganda delle sue dottrine facendo proseliti che da lui presero il nome, i bonosiani. Di essi è segnalata la presenza fino al VII secolo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]