Boney M.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Boney M)
Boney M.
Boney M (1981)
Boney M (1981)
Paese d'origine Germania Germania
Genere Disco
Eurodance
Europop
Rhythm and blues
Periodo di attività 1974 – in attività
Album pubblicati 19[1]
Studio 19[1]
Live 0
Raccolte 0

I Boney M. sono un popolare gruppo musicale disco, europop ed eurodance formato da quattro cantanti e ballerini caraibici diretti dal produttore discografico tedesco Frank Farian (vero nome Franz Reuther) che, non di rado, forniva la sua voce per alcuni brani.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Il progetto "Boney M" nasce ad opera di Frank Farian, produttore tedesco con velleità canore che nel 1975 incide il brano Baby Do You Wanna Bump. Pubblicato dalla Hansa Records sotto il nome di Boney M (preso a prestito da Boney, una serie televisiva australiana in onda in Germania in quel periodo), inizialmente il brano non viene notato, ma prima della fine dell’anno si rivela un notevole successo in Olanda e Belgio.Vennero utilizzati negli show televisivi e nei primi Tour ( ed in alcune copertine di dischi ) 4 nuovi artisti nelle figure di Maizie Williams, Sheila Bonnick, Nathalie e Mike.

Ritroso ad esporsi in prima persona come interprete, più avanti Frank Farian ingaggia quattro cantanti (tre ragazze e un ragazzo) di origine caraibica, già noti come session-man in Germania. La formazione definitiva è costituita da Marcia Barrett, Liz Mitchell (entrata in sostituzione di Claudja Barry, scettica sulle possibilità della band e intenzionata ad intraprendere una carriera solista), Maizie Williams e Bobby Farrell. In realtà, però, sono Marcia e Liz le voci principali, mentre le altre parti vocali venivano incise dallo stesso Farian, la cui voce, a suo dire, si adattava meglio allo stile dei Boney M (a Maize e Bobby venivano lasciate solo parti secondarie).

Il primo singolo inciso dalla band è il famoso brano Daddy Cool (1976), che, prima di spadroneggiare nelle classifiche internazionali, necessita di un periodo di rodaggio. È un’apparizione nello show tedesco Musikladen a dare il via al fenomeno Boney M: il pezzo conquisterà ben 9 dischi d’oro in Europa (l’album Take The Heat Off Me si comporterà analogamente nelle classifiche degli LP più venduti). Nel 1977 viene incisa Love For Sale, una delle migliori realizzazioni della formazione, contenente singoli come Belfast (bandito dalle radio nordirlandesi) e Ma Baker.

In questo periodo, i Boney M diventano, insieme agli ABBA, il gruppo più famoso del momento in Europa, Africa, Asia meridionale, sud-est asiatico e nei paesi arabi.

Per smentire le critiche che li dipingono come impostori incapaci di cantare dal vivo, i Boney M organizzano un tour a supporto del nuovo disco. Spalleggiati dal gruppo Black Beautiful Circus, i Boney M fugano ogni dubbio sulle loro effettive capacità: il tour riscuote grande successo di pubblico, nonostante la critica non si sia mai espressa in termini molto entusiastici.

Nightflight to Venus (1978) è il disco di maggior risonanza mondiale (fatta eccezione degli States, mercato solitamente non troppo aperto agli artisti non autoctoni) e Rivers of Babylon, singolo ivi contenuto, raggiunge il primo posto nella maggior parte delle classifiche di vendita. L’attività in questo periodo è frenetica, e il gruppo decide di prendersi delle pause (diventate con gli anni sempre più lunghe) diradando appararizioni e session di registrazione, filosofia che hanno mantenuto fino ad oggi. Rimane da sottolineare, comunque, come immancabilmente ogni loro uscita discografica (singoli, ristampe, greatest hits o remix) faccia registrare buone vendite; ad oggi, infatti, i Boney M vantano oltre centocinquanta milioni di copie vendute in tutto il mondo.[2][3][4]

Membri del gruppo[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Posizione in classifica
Germania Regno Unito Austria Svezia Svizzera Italia
1976 Daddy Cool 1 6 1 1 1 2
1977 Sunny 1 3 1 11 2 5
Still I'm Sad - - - 17 - -
Ma Baker 1 2 1 1 - 6
Belfast 1 8 2 - 1 -
1978 Rivers of Babylon/Brown Girl in the Ring 1 1 1 1 1 -
Rasputin 1 2 1 - 2 10
Mary's Boy Child/Oh My Lord 1 1 3 1 1 -
1979 Painter Man - 10 - - - -
Hooray Hooray It's a Holi-Holiday 4 3 3 11 4 -
Gotta Go Home/El Lute - 12 1 10 2 -
I'm Born Again 7 35 9 17 6 -
1980 I See a Boat on the River 5 - 3 - 9 -
1981 Felicidad (Margherita) 6 - 6 - 3 -
Consuela Biaz 13 - 7 - - -
We Kill the World (Don't Kill the World) 16 39 - - 3 -
1983 Jambo - Hakuna Matata 48 - - 11 -
1984 Kalimba de Luna 17 - 11 - 23 -
1985 Happy Song - - 15 - 21 -
1992 Boney M. Megamix 26 7 11 - - -
1993 Brown Girl in the Ring (remix) - 38 - - - -
1999 Ma Baker versus Sash! 28 22 32 10 21 -

Tutti i singoli[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Secondo la scheda dei Boney M sul sito dance70.com gli album pubblicati sono soltanto 4
  2. ^ Recensione del libro Boney M. (Hardcover) sul sito Amazon.com
  3. ^ Biografia dei Boney M sul sito lyonpartners.nl
  4. ^ Biografia dei Boney M dal sito MTV [1]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica