Bompresso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il bompresso del Dar Pomorza visto dal ponte. Notare le reti di sicurezza

Il bompresso è un albero montato a prua delle antiche navi ed armato nelle imbarcazioni di fattura più moderna per le andature di traverso, lasco, granlasco e, più raramente, poppa (o fil di ruota).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Un bompresso moderno, a prua di questo 49er

Esso nacque come punto di ancoraggio delle manovre chiamate boline delle vele di trinchetto, e per ancorarvi gli stralli del trinchetto.

In seguito sotto di esso si montò un pennone ed una vela detta di civada e anche un alberetto verticale portante una ulteriore vela quadra detta di controcivada. Il bompresso era montato in posizione inclinata da 30 a 45 gradi rispetto all'orizzonte. Negli ultimi decenni delle navi a vela al bompresso erano ancorate anche le vele triangolari dette fiocchi.

Più recentemente il bompresso viene utilizzato su imbarcazioni di piccole e medie dimensioni, come i 49er, congiuntamente ad un gennaker per le andature di traverso, lasco e poppa.

Il legno utilizzato per i bompressi delle vecchie imbarcazioni è stato sostituito da materiali più leggeri, quali alluminio, carbonio o titanio (molto rari i bompressi in questo materiale).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Il bompresso di un moderno veliero

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

vela Portale Vela: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di vela