Bokura ga ita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il film cinematografico giapponese, vedi Bokura ga ita (film).
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Noi c'eravamo
manga
Titolo orig. 僕等がいた
(Bokura ga ita)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Yuki Obata
Editore Shogakukan
Collanaed. Betsucomi
Tankōbon 16 (completa)
Editore it. Flashbook
1ª edizione it. maggio 2007 – febbraio 2012
Testi it. Yupa
Target shōjo
Generi drama, sentimentale
Bokura ga ita
serie TV anime
Titolo orig. 僕等がいた
Autore Yuki Obata
Regia Akitaro Daichi
Soggetto
Character design Nobuaki Shirai
Studio
Musiche
Reti Chiba TV, Tokyo MX, TV Saitama, Kids Station
1ª TV 3 luglio 2006 – 25 dicembre 2006
Episodi 26 (completa)
Durata ep. 26 min
Episodi it. inedito

Noi c'eravamo (僕等がいた Bokura ga ita?) è un manga giapponese di Yuki Obata pubblicato in Italia da Flashbook a partire dal maggio del 2007. In Giappone la serie si è conclusa a marzo del 2012.

Dalla serie è stato tratto anche un anime, prodotto dallo studio Artland e trasmesso sulla Chiba TV dal 3 luglio 2006 al 25 dicembre 2006. Il regista è Akitaro Daichi, lo stesso di Kodomo no omocha.

È in programma un film live action che sarà pubblicato nel 2012 con Toma Ikuta che interpreta la parte del co-protagonista maschile della storia

A febbraio 2012 è uscito il 16º e ultimo volume del Manga.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia tratta di due ragazzi, Takahashi Nanami (detta Nana) e Yano Motoharu, che poco alla volta imparano a volersi bene superando numerose difficoltà, soprattutto i difficili eventi del passato del ragazzo, sullo sfondo di un'ambientazione scolastica.

È uno tipico shojo manga, che si distingue comunque per un'accurata introspezione psicologica e per saper nascondere, sotto una superficie apparentemente normale, dei dettagli insospettati e dei risvolti molto duri. Mostra in maniera realistica la psicologia degli adolescenti di fronte ai loro primi rapporti sentimentali.

Primo volume[modifica | modifica wikitesto]

Takahashi Nana è ai primi giorni delle scuole superiori, e il suo desiderio è di farsi tanti amici. Dopo un primo approccio negativo con la fredda compagna di banco, l'occhialuta Yamamoto Yuri, Nana conosce due simpatiche ragazze lungo i corridoi, che l'informano della presenza in classe di Yano Motoharu, l'idolo di tutte le studentesse.

Poco dopo anche Nana ha a che fare con Yano, il quale però la tratta male, facendole sbagliare, davanti a tutta la classe, il nome di una loro compagna. Sia Nana che Yano, inoltre, vengono eletti come capoclasse, ma Nana, dovendo avere a che fare col ragazzo, comincia a trovarlo davvero antipatico, e a pensare di odiarlo.

Nel frattempo Nana deve affrontare anche lo studio, e scopre così di avere grossi problemi con la matematica, tanto da arrivare a prendere uno zero nella prima prova scritta. Abbattuta per la situazione in generale, Nana si rifugia sul tetto della scuola a riflettere, ma qui incontra nuovamente Yano che, però, in questa situazione le appare sotto una nuova luce. I due ragazzi si mettono a discutere dei rispettivi problemi, e Yano si lascia andare ad affermazioni decise ma inquietanti: afferma di essere disposto a uccidere una sua eventuale fidanzata, se dovesse scoprire che questa lo tradisce; e poi saluta Nana ricordandole che i problemi sono un privilegio di chi è vivo. Nana, che comincia a rendersi conto di provare qualcosa per Yano, anche se molto indecisa afferma di essere disposta ad ascoltarlo, nel caso volesse parlare con lei.

Il giorno dopo, durante una gita, Nana vorrebbe tentare diversi approcci con Yano, senza avere tuttavia grossi successi. A un certo punto, però, Yamamoto comincia a sentirsi fisicamente male, e Yano, che accorre, si dice disponibile di avviarsi per avvertire gli insegnanti, in modo che possano raggiungerli con l'automobile. Nana, che crede di aver notato una certa confidenza tra Yano e Yamamoto, che già avevano frequentato le stesse scuole medie, si offre per accompagnare Yano, che tuttavia non sembra apprezzare troppo la presenza della ragazza. Durante il percorso a piedi, Nana apprende che la sorella maggiore di Yamamoto era morta l'anno precedente, ma Yano parla della cosa con una certa indifferenza. Al termine della gita, tuttavia, Nana incontra casualmente Takeuchi, un grande amico di Yano, che, dopo alcuni fraintendimenti, spiega a Nana che la sorella maggiore di Yamamoto, in realtà, era stata, sino al momento della sua morte, la ragazza di Yano.

Qualche tempo più tardi Nana e una sua amica si ritrovano casualmente a un incontro serale in un locale, con Yano, Takeuchi e altri ragazzi. Qui viene alluso al fatto che Yamamoto ha una qualche responsabilità nella morte della propria sorella maggiore, cioè della ragazza di Yano; è poi Yano stesso a trattare di nuovo molto male Nana davanti a tutti, la quale reagisce insultando Yano e scappando dal locale. Inseguita da Yano, questi rivela a Nana che la sua ragazza, quando è morta, era in automobile col suo ex-ragazzo e che, probabilmente, i due non si erano ancora del tutto lasciati.

Qualche giorno più tardi, tutta la classe è impegnata nei lavori per una recita, nell'ambito di un festival di tutta la scuola, ma questa è solo una nuova occasione per una serie di attriti tra Nana e Yano: la prima praticamente impone al secondo il ruolo di protagonista, mentre il secondo non dimostra il minimo impegno per l'attività. Nana è però sempre più consapevole di star provando qualcosa per Yano. Tuttavia, quando si scopre che, per un problema organizzativo, la classe di Nana non avrà un'aula disponibile per la propria recita, è Yano che corre e si fa in quattro per riuscire a rimettere le cose a posto. Il volume si conclude con Nana che si pone molte domande su Yano e sul carattere così contraddittorio del ragazzo, un carattere che Nana ama e odia nello stesso tempo...

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Takahashi Nanami: una ragazza di quindici anni (a inizio storia), semplice e vivace, desiderosa di farsi tante amiche e di divertirsi nella sua vita al liceo. Inizialmente si scontra con Yano, che trova molto antipatico e sgradevole, ma per cui in realtà nutre sentimenti contrastanti.
  • Yano Motoharu: compagno di classe di Nana, è l'idolo delle ragazze. Nana lo trova inizialmente molto antipatico, e lui si diverte molte volte a prenderla in giro, anche con scherzi di cattivo gusto. In realtà Yano nasconde un passato difficile e un animo molto complicato. Non riesce ad instaurare un rapporto stabile con Nana, a causa del ricordo della sua vecchia fidanzata, morta in un incidente stradale. Più tardi capisce di essere veramente innamorato di Nanami.
  • Yamamoto Yuri: compagna di banco di Nana a inizio storia, una ragazza 'con gli occhiali' molto chiusa e seria, interessata allo studio e alla lettura. Ha frequentato le medie insieme a Yano e nasconde un segreto.
  • Takeuchi Masafumi: il miglior amico di Yano. Un ragazzo molto gentile e disponibile, ha sempre una buona parola per tutti ed è innamorato di Nana. Nel manga, infatti, troveremo delle scene in cui Yano e Takeuchi sono in contrasto a causa di Nana.
  • Nana-san: sorella maggiore di Yamamoto Yuri, deceduta in un incidente stradale. Un'ombra densa e persistente che si staglia sui rapporti tra tutti i personaggi.
  • Taka e Mizu: sono entrambi amiche di Nana. Loro sono molto amiche con lei, e sono le persone che ascoltano i suoi problemi.

Più avanti nel manga si scoprirà una nuova protagonista di nome Akiko Senjenji(detta anche Aki-chan), ex compagna liceale di Yano Mothoaru e collega di lavoro di Nanami Takahashi.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di Bokura ga ita.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]