Bogdan Bogdanović

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo cestista, vedi Bogdan Bogdanović (cestista).

Bogdan Bogdanovic (Belgrado, 20 agosto 1922Vienna, 18 giugno 2010) è stato un architetto e politico serbo, sindaco di Belgrado dal 1982 al 1986.

Fino al 1950 studiò presso la facoltà di architettura all'Università di Belgrado e dal 1973 lavorò presso l'università come professore ordinario. Dal 1964 al 1968 fu Presidente della federazione degli architetti iugoslavi.

Ricevette numerose onorificenze nazionali ed internazionali, fra le altre:

  • dal 1960 all'ottobre 1966 premio della città di Belgrado;
  • 1964 premio della federazione degli architetti;
  • 1973 nomina onorevole della Biennale di São Paulo;
  • 1976 premio "7.Juli"; riconoscimento dalla federazione degli architetti serbi.

Bogdanovic fu anche attivo politicamente, dal 1941 al 1945 fece parte della resistenza al fascismo, e dal 1982 al 1986 fu sindaco di Belgrado, anni cui Belgrado fu arricchita di numerosi monumenti. Suoi sono anche numerosi monumenti in altre aree della ex-Jugoslavia. Nel 1987 si ritirò dalla politica attiva ma negli anni successivi fu oppositore del nazionalismo serbo.

Lavorò accanto ad Alexey Brkic per come "apripista" dell'architettura moderna serba. Bogdanovic come principale ideatore del primo significativo ornamento architettonico del dopoguerra serbo, tornò nuovamente ad uno sterile e rigoroso funzionalismo e ha tentato d'ottenere una sintesi fra architettura moderna e classica. I suoi edifici sono inseriti nei rispettivi ambienti fisici e culturali. Bogdanovic riprende la tradizione del monumento architettonico di Momir Korunovic.

Bogdanovic viveva a Vienna dal 1993, dove è scomparso nel 2010 all'età di 87 anni.

Pubblicazioni[modifica | modifica sorgente]

Bogdanović è autore di numerose pubblicazioni sull'architettura della città a sui suoi aspetti simbolici, suoi anche numerosi articoli su svariati giornali europei.

  • Mrtvouzice mentalne zamke staljinizma - B. Bogdanović, August Cesarec;
  • Knjiga kapitela - B. Bogdanović, Svjetlost;
  • Die Stadt und der Tod Essays - B. Bogdanović, Wieser;
  • Der verdammte Baumeister Erinnerungen - B. Bogdanović, P. Zsolnay;

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 24631466 LCCN: n83011905

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie