Boeing C-108 Flying Fortress

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Boeing C-108 Flying Fortress
Boeing XC-108.jpg
Descrizione
Tipo aereo da trasporto
Equipaggio 5
Costruttore Boeing
Vega Aircraft Company
Wright-Patterson AFB
Data primo volo 1943
Data entrata in servizio 1943
Data ritiro dal servizio 1945
Utilizzatore principale Stati Uniti USAAF
Esemplari 4
Sviluppato dal Boeing B-17 Flying Fortress
Dimensioni e pesi
Lunghezza 22,66 m (74 ft 4 in)
Apertura alare 31,4 m (103 ft 9 in)
Altezza 5,80 m (19 ft 1 in)
Superficie alare 141,9 (1 527 ft²)
Propulsione
Motore 4 radiali Wright R-1820-65
Potenza 1 200 hp (895 kW) ciascuno (dato da controllare)
Prestazioni
Velocità max 483 km/h (300 mph)
Armamento
Mitragliatrici 4 Browning M2 da 12,7 mm (.50 in)
Note dati relativi al prototipo XC-108

[senza fonte]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il Boeing C-108 Flying Fortress era un quadrimotore ottenuto modificando il bombardiere statunitense B-17 Flying Fortress, convertendolo in un aereo da trasporto ed utilizzato operativamente dalla United States Army Air Forces (USAAF) durante l'ultimo periodo della seconda guerra mondiale.

Durante la guerra, molti B-17 venivano ritirati dalla prima linea per usura e, di questi, quattro vennero convertiti al ruolo di trasporti, anche se la fusoliera a sezione circolare non si prestava al meglio a contenere il vano di carico[1].

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il primo C-108 (designato XC-108) era costruito sulla base di un B-17 opportunamente modificato per il trasporto VIP. Vennero infatti rimossi gli armamenti e le armature. L'intera fusoliera è stata modificata con l'aggiunta di un ufficio, oblò extra e di un angolo cottura. Tra l'agosto del 1943 e il marzo del 1944, un altro B-17 fu convertito in un aereo cargo (designato XC-10A). Nella speranza di riconvertire gli obsoleti B-17 da bombardieri ad aerei cargo, venne allestita una officina di conversione specializzata nella base dell'US Air Force a Wright-Patterson. Per la versione cargo furono eliminate le paratie e sigillata l'apertura nella fusoliera per il lancio delle bombe.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

  • XC-108, versione con 38 sedili e finestrini laterali usata come trasporto personale del generale Douglas MacArthur.
  • XC-108A, equipaggiata con un grande portellone di carico laterale.
  • YC-108, per il trasporto dei dirigenti.
  • XC-108B, per trasporto carburante

Come si vede dalle sigle, nelle quali le X designano aerei sperimentali e le Y modelli di preproduzione, nessuna di queste entrò effettivamente in produzione[1].

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti Stati Uniti

Velivoli comparabili[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti Stati Uniti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b price,  pag 255

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Jablonski, Edward. Flying Fortress. Doubleday, 1965. ISBN 0-385-03855-0
  • Alfred Price, Mike Spick, Aerei della II guerra Mondiale, Santarcangelo di Romagna, Rusconi Libri srl, 2000-2003, ISBN 88-18-01335-1.
  • (EN) Wagner, Ray. American Combat Planes. Doubleday, 1982. ISBN 0-930083-17-2

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]