Blut und Boden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il sintagma tedesco Blut und Boden (traducibile in «sangue e suolo», «sangue e terra») è impiegato per indicare romanticamente i criteri di appartenenza del popolo tedesco alla propria nazione.

La formula ha origine giuridica: deriva dalla combinazione dei criteri dello ius sanguinis (ereditarietà della cittadinanza) e dello ius soli (cittadinanza acquisita in base al luogo di nascita).

Nonostante il concetto di Blut und Boden sia precedente all'ascesa del movimento nazionalsocialista in Germania, esso è stato largamente utilizzato da Adolf Hitler e Joseph Goebbels nei discorsi di propaganda del Terzo Reich per fornire le direttive delle basi su cui avrebbe dovuto sorgere il corpus giuridico, sociale e razziale tedesco, ovvero su un rapporto armonioso tra il popolo tedesco e il suolo della Grossdeutschland.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]