Blondie (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blondie
Artista Blondie
Tipo album Studio
Pubblicazione Dicembre 1976
Durata 33 min : 25 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere New wave[1]
American punk[1]
New York punk[1]
Dance rock[1]
Etichetta Private Stock Records
Chrysalis Records
Produttore Richard Gottehrer
Blondie - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1977)

Blondie è l'omonimo album di debutto del gruppo punk, new wave Blondie pubblicato nel 1976 per la Private Stock Records. Il primo singolo "X-Offender" era originariamente intitolato "Sex-Offender" ma, dato che le radio non lo avrebbero trasmesso con questo titolo, venne rinominato. Dopo deludenti vendite i Blondie furono scaricati dalla casa discografica. Il gruppo fu quindi ingaggiato dalla Chrysalis Records che decise di ristampare il disco nel 1977. Il singolo che fece da promozione fu "Rip Her To Shreds".

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. X-Offender (Deborah Harry, Gary Valentine) – 3:14
  2. Little Girl Lies (Harry) – 2:07
  3. In the Flesh (Harry, Chris Stein) – 2:33
  4. Look Good in Blue (Jimmy Destri) – 2:55
  5. In the Sun (Stein) – 2:39
  6. A Shark in Jet's Clothing (Destri) – 3:39
  7. Man Overboard (Harry) – 3:22
  8. Rip Her to Shreds (Harry, Stein) – 3:22
  9. Rifle Range (Stein, Ronnie Toast) – 3:41
  10. Kung-Fu Girls (Destri, Harry, Valentine) – 2:33
  11. The Attack of the Giant Ants (Stein) – 3:34
Bonus tracks (2001 CD re-issue)
  1. Out in the Streets (1975 Demo) (Jeff Barry, Ellie Greenwich) – 2:20
  2. The Thin Line (1975 Demo) (Harry, Stein) – 2:16
  3. Platinum Blonde (1975 Demo) (Harry) – 2:12
  4. X-Offender (Private Stock single version) (Harry, Valentine) – 3:13
  5. In the Sun (Private Stock single version) (Stein) – 2:38

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d Scheda sull'album da allmusic.com
Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk