Blitzkrieg Bop/Havana Affair

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blitzkrieg Bop/Havana Affair
The Ramones - Blitzkrieg Bop.png
Screenshot tratto dal videoclip del brano
Artista Ramones
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1975
Durata 2 min. : 14 s.
Album di provenienza Ramones
Genere New York punk
American punk
Etichetta Sire Records
Produttore Craig Leon
Tommy Ramone
Registrazione 1975
Ramones - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
(1976)

Blitzkrieg Bop/Havana Affair è il primo singolo pubblicato dal gruppo punk Ramones. Uscito nel novembre 1975 negli Stati Uniti e nel luglio 1976 nel Regno Unito[senza fonte], il brano è presente anche nell'album di debutto della band (Ramones, 1976), sebbene in una versione differente (che diventerà quella più conosciuta). Sul lato B è presente il brano Havana Affair.

Blitzkrieg Bop si apre con il coro "Hey! Ho! Let's go!", diventato uno degli slogan più famosi del gruppo[1] ed è utilizzato negli Stati Uniti in contesti sportivi[2].

La canzone occupa il 92º posto nella classifica delle 500 migliori canzoni di tutti i tempi della rivista Rolling Stone e nel marzo 2004 la rivista Q ha piazzato il brano alla posizione 31 nella lista delle 100 migliori Guitar Tracks[3].

Tracce[4][5][modifica | modifica wikitesto]

  • Lato A
  1. Blitzkrieg Bop
  • Lato B
  1. Havana Affair

Significato di Blitzkrieg Bop[modifica | modifica wikitesto]

Blitzkrieg Bop fa riferimento alla guerra lampo (in tedesco Blitzkrieg), tattica concepita dalla Germania durante la seconda guerra mondiale. La canzone è stata scritta principalmente dal batterista Tommy Ramone[1], mentre il bassista Dee Dee Ramone è l'ideatore del titolo[1] (il brano si intitolava originariamente Animal Hop). Dee Dee ha inoltre cambiato una strofa: l'originale "shouting in the back now" è diventata così "shoot 'em in the back now"[6].

Significato di Havana Affair[modifica | modifica wikitesto]

La canzone, scritta con un tono umoristico[7], fa riferimento al tentativo d'invasione americano all'isola di Cuba tramite uno sbarco nella Baia dei porci il 17 aprile 1961[7].

« "Sent to spy on a Cuban talent show First stop- Havana au go-go." »

Video[modifica | modifica wikitesto]

Il video di Blitzkrieg Bop è stato girato durante il live Loco Live e distribuito nel maggio del 1992[8]. Mostra la band in concerto.

Blitzkrieg Bop nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

La canzone è stata citata in numerosi ambiti della cultura popolare, tra cui:

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Cover e omaggi a Blitzkrieg Bop[modifica | modifica wikitesto]

Cover e omaggi a Havana Affair[modifica | modifica wikitesto]

La canzone è stata reinterpretata dai Red Hot Chili Peppers nell'album tributo ai Ramones We're a Happy Family e nel concerto Live at Slane Castle e da molte altre band, tra cui gli Screeching Weasel nell'album cover Ramones del primo album della band ed in Beat Is on the Brat e dal gruppo Hard & heavy D-A-D[20].

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c End of the Century: The Story of the Ramones
  2. ^ Allmusic.com
  3. ^ Rocklistmusic.co.uk
  4. ^ Discogs.com
  5. ^ Rateyourmusic.com
  6. ^ The Ramones: Videobiography (DVD & Book)
  7. ^ a b Allmusic.com
  8. ^ Mvdbase.com
  9. ^ Ign.com
  10. ^ Onegames.it
  11. ^ Imdb.com
  12. ^ Imdb.com
  13. ^ Imdb.com
  14. ^ Imdb.com
  15. ^ Imdb.com
  16. ^ Imdb.com
  17. ^ Imdb.com
  18. ^ Ramonestory.it
  19. ^ Imdb.com
  20. ^ Second Hand Songs - Recording: Havana Affair - The Ramones
Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk