Blastema

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Blastema
I Blastema nel 2011
I Blastema nel 2011
Paese d'origine Italia Italia
Genere Indie rock[1]
Alternative rock
Neoprogressive
Periodo di attività 1997 – in attività
Etichetta Nuvole Production
Sito web

I Blastema sono un gruppo musicale rock italiano, formatosi a Forlì nel 1997.[2]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

I Blastema nascono nel 1997 tra i banchi di scuola superiore.

Nel 2005 partecipano a "Sanremo Rock", festival musicale organizzato a Ravenna.[3]

Nel 2009 suonano all'Arezzo Wave e l'anno seguente all'Heineken Jammin Festival per Rock TV.[4][5]

Il 9 aprile 2010, esce l'album Pensieri illuminati, distribuito dall'etichetta Halidon.[6] Il tour che ne seguì fece anche tappa al festival musicale Woodstock 5 Stelle organizzato il 26 settembre 2010 a Cesena dal blog di Beppe Grillo[7] e trasmesso dal canale televisivo nazionale Play.me, che proprio con questa diretta aprì la neonata emittente.[8]

Nel settembre del 2011 vengono scoperti tramite YouTube da Luvi De André e in breve tempo firmano un contratto discografico con Nuvole Production, etichetta fondata da Fabrizio De Andrè e Dori Ghezzi.

Il 1º maggio 2012 suonano al Concerto del Primo Maggio.[2] Il 14 luglio tornano a suonare all'Arezzo Wave.[9] Il 16 ottobre pubblicano il secondo album, Lo stato in cui sono stato, prodotto da Nuvole e distribuito da Sony Music.[10]

Nel 2013 partecipano al Festival di Sanremo 2013, nella sezione "Giovani"[1] con il brano Dietro l'intima ragione,[11] grazie al quale si classificano quarti.[12]

Durante l'estate 2013 sono di supporto al tour italiano degli Skunk Anansie[13] ed all'unica data italiana dei Beady Eye (ex Oasis) a Pistoia Blues[14]

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Attuale[modifica | modifica sorgente]

Ex componenti[modifica | modifica sorgente]

  • Luca Agostini - basso (1998-2012)
  • Peter Negretti - chitarra (1999-2006)
  • Filippo Pantieri - pianoforte (2000-2004)
  • Fabio Biondi "Giondo" - batteria (1997-2001)
  • Mario Rivalta - basso (1997)

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album studio[modifica | modifica sorgente]

EP[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Sanremo: Blastema, contenti di portare al Festival l'indie rock, Adnkronos, 3 dicembre 2012. URL consultato il 1º febbraio 2013.
  2. ^ a b Blastema, 1 maggio live in piazza a Roma e il nuovo cd prodotto da Dori Ghezzi, il Fatto Quotidiano, 30 aprile 2012. URL consultato il 1º febbraio 2013.
  3. ^ Sanremo Rock 2005.
  4. ^ Sanremo 2013, i Blastema con 'dietro l'intima ragione', torinofree.it, 24 febbraio 2013.
  5. ^ Blastema - Biglietti per i concerti, livenation.it. URL consultato il 24 febbraio 2013.
  6. ^ PENSIERI ILLUMINATI - Blastema, Halidon.it. URL consultato l'11 febbraio 2013.
  7. ^ About, Blastema.it. URL consultato l'11 febbraio 2013.
  8. ^ Woodstock 5 stelle: il festival musicale di Beppe Grillo in diretta su Play.me, soudsblog.it, 22 settembre 2010. URL consultato l'11 febbraio 2013.
  9. ^ Arezzo Wave 14 luglio 2012.
  10. ^ Blastema - Il nuovo disco “Lo stato in cui sono stato”, nuvoleproduction.com, 15 ottobre 2012. URL consultato il 24 febbraio 2013.
  11. ^ I Blastema a Sanremo 2013: «Il Festival ha bisogno di cambiare sound» http://www.mentelocale.it/49555-blastema-gara-sanremo-2013-festival-ha-bisogno-cambiare-sound/ I Blastema a Sanremo 2013: «Il Festival ha bisogno di cambiare sound».
  12. ^ Sanremo, sfuma il sogno dei Blastema: ma è un quarto posto che vale oro, ForlìToday, 16 febbraio 2013. URL consultato il 16 febbraio 2013.
  13. ^ Blastema a supporto del tour italiano degli Skunk Anansie, Live Nationy, 6 marzo 2013.
  14. ^ Blastema a supporto dei Beady Eye e Pistoia Blues, Live Nationy, 6 marzo 2013.
  15. ^ Rockit: recensione a Blastema s/t, Rockit.it, 21 settembre 2004.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock