Black Flag (Australia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Black Flag
città
Dati amministrativi
Stato Australia Australia
Stato o territorio Flag of Western Australia.svg Australia Occidentale
Local Government Area Città di Kalgoorlie-Boulder
Territorio
Coordinate 30°33′00″S 121°14′00″E / 30.55°S 121.233333°E-30.55; 121.233333 (Black Flag)Coordinate: 30°33′00″S 121°14′00″E / 30.55°S 121.233333°E-30.55; 121.233333 (Black Flag)
Altitudine 443 m s.l.m.
Abitanti 0
Altre informazioni
Cod. postale 6431
Fuso orario UTC+8
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Australia
Black Flag

Black Flag è una città fantasma australiana, situata in Australia Occidentale, nei pressi della città di Kalgoorlie. La città si trova a 625 km da Perth. Nel 1893 è stato scoperto l'oro da RH Henning. La miniera attirò molti minatori l'anno seguente, che fondarono la città (essa venne riconosciuta sulla Gazzetta Ufficiale nel 1897[1]). Nel 1895 venne costruito un dissalatore per produrre acqua potabile, l'anno successivo la stazione di polizia e un ippodromo. All'apice Black Flag aveva otto hotel, un panificio, una banca e una miriade di altre aziende, con una popolazione di 313 abitanti (260 maschi e 53 femmine) nel 1898. John Forrest nel suo tour di 1.600 km attraversò i giacimenti auriferi e visitò la città. Le due miniere maggiori si esaurirono tra il 1906 e il 1907 e la città fu abbandonata poco dopo[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.landgate.wa.gov.au/corporate.nsf/web/History+of+country+town+names
  2. ^ Morowa District Historical Societ
Australia Portale Australia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Australia