Black (Pearl Jam)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Black
Artista Pearl Jam
Autore/i Eddie Vedder, Stone Gossard
Genere Alternative rock
Grunge
Esecuzioni notevoli Aaron Lewis
Pubblicazione
Incisione Ten
Data 27 agosto 1991
Etichetta Epic
Durata 5:43
Ten – tracce
Precedente
Why Go
Successiva

Black è un brano musicale tratto da Ten, album di debutto dei Pearl Jam. La canzone è il soliloquio di un uomo dal cuore spezzato che ricorda la sua amata perduta.

Black è uno dei brani più noti del gruppo ed è un pezzo centrale ed emozionante dell'album. Come per "Rearviewmirror" tratto da Vs. e Better Man tratto da Vitalogy, il gruppo si è rifiutato di farne un singolo, ritenendo che fosse troppo personale e che le emozioni sarebbero andate perdute se se ne fosse fatto un video o un singolo.[1]. Nonostante questo, il brano ha raggiunto la posizione numero 3 della classifica di Billboard Mainstream Rock Tracks nel 1992. La canzone è inclusa nella raccolta Rearviewmirror: Greatest Hits 1991-2003 dei Pearl Jam.

Cover[modifica | modifica sorgente]

Aaron Lewis degli Staind ha fatto una cover della canzone nel 2001 eseguita sia nel tour Break the Cycle sia nel Family Values Tour. Una esibizione live di Aaron Lewis è stata pubblicata nella raccolta Family Values Tour 2001.

Anche gli Stone Sour hanno cantato questa canzone dal vivo nei loro primi anni di carriera, prima di raggiungere il successo, come si può sentire nel loro bootleg del 1996 Live at the Edge, Des Moines, IA.

Chris Daughtry ha eseguito una cover acustica di questo brano nel suo tour 2006-2007 seguito all'album di debutto Daughtry.

Bronson Arroyo ha registrato questa canzone per il suo album Covering the Bases.

Posizioni in classifica[modifica | modifica sorgente]

Informazioni tratte da Billboard.[2]

Anno Singolo Classifica Posizione
1993 "Black" US Mainstream Rock Tracks 3
1993 "Black" US Modern Rock Tracks 20

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Crowe, Cameron. "Five Against the World". Rolling Stone. 28 ottobre, 1993
  2. ^ Pearl Jam Artist Chart History, Billboard. URL consultato il 28 aprile 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock