Bivacco Sigot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bivacco Mario Sigot
Bivacco sigot sfondo ricovero galambra.jpg
Bivacco Sigot; sullo sfondo il vecchio ricovero Galambra
Stato Italia Italia
Altitudine 2921 m s.l.m.
Località Exilles
Catena Alpi Cozie
Coordinate 45°06′52″N 6°51′33″E / 45.114444°N 6.859167°E45.114444; 6.859167Coordinate: 45°06′52″N 6°51′33″E / 45.114444°N 6.859167°E45.114444; 6.859167
Mappa di localizzazione: Italia
Inaugurazione 1997
Dati logistici
Proprietà Club Alpino Italiano, sezione di Susa
Periodo di apertura Permanente
Capienza 8 posti letto

Il bivacco Mario Sigot è un bivacco situato nel comune di Exilles (TO), in valle di Susa, nelle Alpi Cozie, a 2.910 m s.l.m.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il bivacco è intitolato a Mario Sigot, un alpinista della sezione CAI di Susa morto nell'inverno del 1994 nel corso di una salita alla Grand'Hoche.

Alla sua realizzazione hanno contribuito, oltre ai volontari della sezione CAI di Susa, anche la Provincia di Torino, la Comunità montana Alta Valle di Susa e il Corpo nazionale di soccorso alpino.[1]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il bivacco è realizzato in acciaio rivestito in legno e vetroresina.[1] Si trova all'inizio dell'ampio pianoro detritico che si stende tra la cima del Vallonetto, la punta Galambra e la punta Sommeiller. A breve distanza dal bivacco i passi Galambra e Fourneaux permettono di scendere verso Bardonecchia.

Accessi[modifica | modifica wikitesto]

L'accesso avviene partendo da Grange della Valle Exilles (circa 1800 m s.l.m.) in circa tre ore, seguendo inizialmente il sentiero per il rifugio Levi Molinari e quindi proseguendo sul sentiero Balcone dell'alta valle di Susa.

Ascensioni[modifica | modifica wikitesto]

Traversate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Bivacco Mario Sigot, scheda sul sito www.caisusa.it (consultato nel settembre 2010)