Bishop's Stortford

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bishop's Stortford
parrocchia civile
Bishop's Stortford – Veduta
Localizzazione
Stato Regno Unito Regno Unito
   Inghilterra Inghilterra
Regione Est
Contea Hertfordshire
Distretto East Hertfordshire
Territorio
Coordinate 51°51′N 0°10′E / 51.85°N 0.166667°E51.85; 0.166667 (Bishop's Stortford)Coordinate: 51°51′N 0°10′E / 51.85°N 0.166667°E51.85; 0.166667 (Bishop's Stortford)
Abitanti 35 325 (2001)
Altre informazioni
Cod. postale CM23
Prefisso 01279
Fuso orario UTC+0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Bishop's Stortford
Sito istituzionale

Bishop's Stortford è una città di 35.325 abitanti storicamente nota per il suo mercato. Si trova nel distretto dell'East Hertfordshire, nella contea dell'Hertfordshire in Inghilterra. È situata ad ovest dell'autostrada M11, sul confine con la contea dell'Essex ed è la città più grande nelle vicinanze dell'aeroporto di Londra-Stansted. Bishop's Stortford si trova a 47 km a nord est della stazione londinese di Charing Cross e a 56 km dalla stazione ferroviaria di Liverpool Street Station (sempre a Londra) dove termina il collegamento ferroviario tra Cambridge e Londra. In una popolare trasmissione televisiva del 2006 sul canale Channel 4 ("Best and Worst Places to Live in the UK"), l'East Hertfordshire è stato ritenuto il settimo miglior posto in cui vivere.

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Nulla di storicamente importante è noto sull'area di Bishop's Stortford fino a quando diventare un piccolo insediamento sulla strada romana di Stane Street tra Braughing e Colchester. Dopo la caduta dell'Impero romano d'Occidente, la piccola città venne abbandonata nel V secolo.

Un nuovo insediamento anglo-sassone si sviluppò sul sito. A quel tempo, l'insediamento era conosciuto come Esterteferd, probabilmente perché la famiglia Estere possedeva o controllava il vicino fiume attorno al quale si sviluppava l'insediamento. Nel corso del tempo, questo insediamento divenne Stortford. Nel 1060, Guglielmo il Normanno, vescovo di Londra, acquisto' il maniero di Stortford e per tanto la città venne conosciuta come Bishop's Stortford (vescovo di Stortford).

Partendo da una popolazione di circa 120 abitanti, lo sviluppo della cittadina aumentò grazie alla presenza del fiume e alla costruzione di strade. I Normanni costruirono un castello nella città, ma già nel periodo dei Tudor esso era in rovina. Fu creato un mercato settimanale per invogliare gli agricoltori a vendere i loro beni.

Rimane ben poco dalla chiesa normanna di St Michael, completamente ricostruita agli inizi del Quattrocento, cui seguirono alterazioni e restauri in entrambi i secoli XVII e XIX. Sia il campanile che la guglia che domina la città e la campagna circostante sono stati costruiti nel 1812.

Nonostante focolai della peste nel XVI secolo e XVII secolo, la città ha continuato a crescere.

Dal 1769, il fiume Stort fu reso navigabile, e nella città' fu creato un punto di attracco tra le città di Cambridge e Londra.

Dal 1801, Bishop's Stortford divenne una città mercato nota per lo scambio di grano e per l'industria, la cui principale era quella del malto. Nel 1842 fu inaugurata la ferroviaria, mentre nel 1895, in piena epoca vittoriana, fu aperto un ospedale.

Durante tutta la seconda metà del XX secolo, Bishop's Stortford ha visto un'ulteriore crescita dal momento che è diventato una città particolarmente adatta ai pendolari. L'autostrada M11, la vicinanza dell'aeroporto di Stansted, ed i collegamenti ferroviari tra Londra e Cambridge hanno contribuito alla crescita della città con una popolazione di circa 35.000, a partire dal censimento del 2001 la nazionale, ma la crescita futura prevede un aumento a 45.000.

Bishop's Stortford ha sei quartieri periferici: Thorley, Thorley Parco, Havers, Bishop's Park, St Michael Mead e Hockerill.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Insolitamente, il fiume Stort prende il nome dalla città, e non la città dal fiume. Fino al XVII secolo non c'era nessun nome ufficiale per il fiume.

Sport[modifica | modifica sorgente]

Bishop Stortford ha molte strutture sportive, tra cui la piscina e palestra Grange Paddocks, e vari campionati hanno sede in città. Impianti sportivi consistono nel Bishop's Stortford Rugby Club, il club di hockey, il tennis club, il club dello squash, il club di nuoto e il Golf Club.

Il Bishop Stortford Cricket Club gioca le partite casalinghe presso il Lane Cricket Field, che è anche il campo del Hertfordshire County Cricket Club.

Il Cricket Field Lane è condiviso dal Bishop Stortford Hockey Club (BSHC) e dal Bishop Stortford Cricket Club.

Bishop Stortford vanta anche due squadre di calcio: Bishop's Stortford Football Club, che gioca nel Conference South, e il Bishop's Stortford Swift, che milita nell'Essex Olympian Football League.

Nel quartiere di Thorley, c'è anche un club di cricket: Thorley CC.

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Regno Unito Portale Regno Unito: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Regno Unito