Bionicle - La maschera della luce

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bionicle - Mask of Light il film
Titolo originale Bionicle-Mask of Light the movie
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2003
Durata 70 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione
Regia David Molina, Terry Shakespeare
Sceneggiatura Henry Gilroy, Alastair Swinnerton, Bob Thompson, Greg Weisman
Casa di produzione Miramax Films

Bionicle - La maschera della luce è il primo film della serie Bionicle, prodotta dalla LEGO. Il film è uscito verso la fine del 2003.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il film inizia con Turaga Vakama mentre, ancora una volta, racconta le leggende Bionicle, di come Mata Nui abbia offerto ai Matoran le Tre Virtù - Unità, Dovere, Destino - e di poi, come sia stato tradito dal fratello Makuta, e di come sia caduto nel suo sonno. La scena si sposta sul Matoran Jaller in cerca dell'amico Takua, detto Il Cronista. Lo troviamo in una caverna con l'animale Pewku, intento ad osservare un antico Totem. Preso dalla curiosità, Takua attraversa il fiume di lava e prende il Totem, che improvvisamente scatena un terremoto e una cascata di lava. Tutto sotto gli occhi di Jaller appena arrivato sulla scena. Occorre a salvare Takua Toa Tahu Nuva, che, dopo aver scoperto la maschera kanohi grazie ai due matoran, gli consiglia di mostrala ai Turaga, non prima di aver disputato la prima partita del Kohlii a Ta-Koro. I due perdono, ma, accidentalmente, durante l'inchino finale a Jaller la Maschera cade dallo zaino, sotto lo sgomento di tutti. Takua tenta di indirizzare la maschera verso Jaller, il quale fa lo stesso. Quando, Takua volge nuovamente la maschera verso l'amico questa lo illumina. I Turaga, dopo averla esaminata e tradotte le incisioni sul retro, grazie al potere di Turaga Nokama, annunciano che quella era la Maschera della Luce, una maschera destinata ad essere indossata solo dal settimo Toa. Takua avrebbe dovuto esserne l'araldo, ma affida il compito a Jaller. I due Matoran, Jaller e Takua, intraprendono un viaggio alla ricerca del settimo Toa. Il villaggio di fuoco, Ta-Koro, viene evacuato prima di essere distrutto dai Rahkshi Panrahk, Guurahk e Lerahk. Tahu Nuva, combattendo contro quest'ultimo, viene ferito e si procura un evidente taglio verde (segno del veleno di Lerahk). Intanto i due Matoran, mentre viaggiano per l'isola, incontrano il Toa protettore di ogni zona, che li aiuta e li protegge dagli attacchi dei "figli di Makuta". Il primo che incontrano è Lewa, il Toa dell'Aria, che dopo averli accompagnati per parte del viaggio offrendo loro un uccello Gukko, sfortunatamente ode i tamburi di Le-Koro, portatori di brutte notizie. Il Toa infatti viene a conoscenza che Ta-Koro, il villaggio del fuoco è stato attaccato dai Rahkshi. Lewa è costretto a raggiungere gli altri due Toa. Incontrano anche Kopaka, Toa del Ghiaccio, che dopo un attacco dei Rahkshi, riesce a congelarli in un lago. Takua e Jaller quindi proseguono il cammino, e, attraversando una grotta, Il Cronista si distrae per un attimo e viene chiamato da Makuta, il quale gli chiede di lasciargli la maschera o i suoi amici periranno. Lui rifiuta, anche se decide di rinunciare a viaggiare con Jaller, e si avvia verso Onu-Koro con Pewku. Proprio in quel momento nel villaggio della terra, Toa Pohatu avvisa Toa Onua e gli Onu-matoran che la Maschera della Luce è stata trovata. Takua arriva in quel preciso istante, raccontando che si era diviso da Jaller dopo essere stato attaccato dai Rahkshi. Come evocati, ne appaiono altri tre : Vorahk, Turahk e Kurahk, i quali vengono messi in difficoltà dall'arrivo di tutti i Toa. Tahu è quello che si dà più da fare. Purtroppo però viene infettato da Turahk, e quindi attacca Gali. Kopaka è costretto a congelare il fratello, che Gali, Lewa e Kopaka riescono a curare, anche se con difficoltà. Pohatu ed Onua sono riusciti a sotterrare i Rahkshi sotto dei enormi massi, ma anche loro sono stati colpiti, anche se lievemente. Takua, scappando, capisce di aver sbagliato e raggiunge Jaller, il quale viene salvato dall'amico quando stava per cadere in un dirupo, perdendo così la maschera. Takua avvisa Jaller che vi sono altri 3 Rahkshi e che quindi devono sbrigarsi. I due Matoran arrivano a Kini-Nui, il grande tempio dedicato a Mata-Nui al centro dell'isola. A questo punto Il Cronista scuote la maschera, dalla quale viene sparato un raggio di luce che rompe un pezzo dell'enorme statua posta davanti a loro. I due purtroppo si trovano davanti tutti i sei Rahkshi. All'improvviso arrivano in loro soccorso i Toa. Riescono a sconfiggere quasi tutti i Rahkshi, tranne Turahk, il quale sta per attaccare Takua. Jaller, per salvare la vita a Takua, viene colpito e muore sotto i suoi occhi. A questo punto Takua indossa la Maschera della Luce, o Avohkii, e diventa Takanuva, il Toa della Luce. Sconfigge Turahk e trasforma l'enorme statua, che rappresentava la Hau di Mata-Nui nella maschera di Takua. Utilizzando le parti delle armature dei Rahkshi, ormai sconfitti, crea un veicolo chiamato Ussanui, che lo guiderà fino al covo di Makuta. Una volta arrivato nel covo, il Signore delle Ombre sfida il nuovo Toa ad una partita di Kohlii, cosicché una volta vinta, Takanuva potrà aprire la porta che si crede serva per risvegliare Mata-Nui. Nel frattempo Hahli, una Ga-Matoran amica di Jaller, convince i Toa e i Turaga a scendere per dare manforte al Toa della Luce. Alla fine della battaglia Takanuva si scaglia su Makuta e i due cadono in una vasca di Protodermis, fondendosi così in un essere chiamato Takutanuva. Costui, dopo aver usato parte della propria energia vitale per resuscitare Jaller, aiuta i Toa Nuva e i Turaga ad arrivare in una camera, ma muore, sorreggendo una porta per impedire di cadere sopra gli sventurati. I sei, con l'aiuto dei turaga dell'isola, riescono ad aprire una nuova via per una nuova isola, e, posizionando la maschera della Luce nel punto esatto, riescono a resuscitare Takanuva, mentre Makuta sembra sconfitto per sempre.

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

Nome Flag of the United States.svg Doppiaggio originale Flag of Italy.svg Doppiaggio italiano
Tahu Scott McNeil Roberto Draghetti
Gali Kathleen Barr Laura Boccanera
Lewa Dale Wilson Massimo de Ambrosis
Onua Scott McNeil Angelo Nicotra
Kopaka Michael Dobson Nino Prester
Pohatu Trevor Devall Simone Mori
Turaga Vakama Christopher Gaze Dario Penne
Turaga Nokama Lesley Ewen Serena Verdirosi
Turaga Onewa Cesare Barbetti
Takua Jason Michas Simone Crisari
Jaller Andrew Francis Marco Vivio
Hahli Chiara Zanni Federica De Bortoli
Takanuva Jason Michas Simone Crisari
Makuta Lee Tockar Mario Bombardieri

Osservazioni[modifica | modifica sorgente]

  • Il film alla fine dice che Mata Nui (il grande spirito) è stato risvegliato ma ciò non è vero. Mata Nui infatti sta ancora dormendo e cominciando la sua agonia (vedi saga della maschera della vita).
  • L'isola che sembra quella di Metru Nui appartiene al prequel-sequel Bionicle - La leggenda di Metru Nui. Infatti, alla fine del film, ci saranno i Toa Metru che si trasformano nei turaga Vakama, Nokama, Onewa, Whenua, Matau, e Nuju, mentre Jaller ottienene la maschera del defunto Turaga Linkahn.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]