Biocovo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Biocovo
La città croata di Macarsca col monte Biocovo alle spalle
La città croata di Macarsca col monte Biocovo alle spalle
Stato Croazia Croazia
Regione Regione spalatino-dalmata
Altezza 1762 m s.l.m.
Catena Alpi Dinariche
Coordinate 43°19′48″N 17°03′00″E / 43.33°N 17.05°E43.33; 17.05Coordinate: 43°19′48″N 17°03′00″E / 43.33°N 17.05°E43.33; 17.05
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Croazia
Biocovo
Biocovo
Mappa di localizzazione: Alpi Dinariche
Biocovo

Il Biocovo[1][2] o Biocova (in croato Biokovo) è il secondo monte per altitudine della Croazia. Si trova lungo la costa dalmata a 57 chilometri in linea d'aria da Spalato e circa 110 da Ragusa, tra il corso del fiume Cetina e quello della Narenta. È la più alta cima dei Monti Albi.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La sua cima più alta è la vetta San Giorgio[3] (Sveti Jure), dove, nel comune di Macarsca, è ubicato uno dei più importanti e strategici impianti di ricezione radiotelevisiva della Croazia, che copre tutta la Croazia meridionale e parte dell'Erzegovina, facendo arrivare il segnale di HRT, Nova, RTL e tv locali anche, in caso di propagazione del segnale, sulla costa delle Marche, dell'Abruzzo e del Molise. Nelle giornate limpide dalla sua sommità è visibile il Gargano, che dista circa 170 km.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Intervista a Luigi Miotto, in La nuova voce giuliana, n. 263, 16 giugno 2012.
  2. ^ Enzo De Felice, Il periodo fascista: stampa e opinione pubblica, vol. 2, Cappelli, 1965, p. 167.
  3. ^ Dario Alberi, Dalmazia. Storia, arte, cultura, Lint Editoriale, Trebaseleghe (PD) 2008, p. 1154.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]