Biobomba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Biobomba (in inglese Bio-bomb) è un'arma usata dalla LEP nella serie di libri di Artemis Fowl per uccidere tutti gli organismi presenti nel suo raggio d'azione partendo dalle persone fino ai batteri.

La particolarità di questa bomba è che uccide solo gli organismi lasciando intatti gli oggetti e le stanze nel suo raggio di azione. Questa procedura è chiamata, in gergo LEP, blusciacquo (in originale blue-rinse)[1].

Essa viene usata per la prima volta nel primo libro della serie dalla LEP per uccidere Artemis Fowl che sapeva come fare per neutralizzarla. Per sua fortuna aveva ragione e sono usciti illesi dall'esplosione.

La seconda volta che compare è nel quarto libro, nel quale Opal Koboi era riuscita a costruirne una versione migliorata e l'aveva mandata contro Leale e Artemis ma per fortuna Leale si accorge della bomba salvando il suo protetto.

Nella realtà esiste un'arma assai simile: la bomba al neutrone, che può essere stata presa a modello dall'autore.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Eoin Colfer, Artemis Fowl, Cles (TN), Arnoldo Mondadori Editore, 2001, ISBN 978-88-04-49788-2.. Capitolo 6, pag.134