Billy Bitzer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Billy Bitzer

Billy Bitzer, nome con cui è conosciuto Gottfried Wilhelm "Billy" Bitzer (21 aprile 187429 aprile 1944), è stato un regista e fotografo statunitense.

"Billy" Bitzer fu un pioniere cinematografo noto per la sua stretta collaborazione con David Wark Griffith, avendo lavorato con lui in alcuni dei suoi più importanti film e contribuendo significativamente ad innovazioni cinematiche attribuite allo stesso Griffith. Nel 1910 fotografò il corto non sonoro di Griffith In Old California, nel villaggio di Los Angeles chiamato "Hollywoodland", qualificandosi come il primo direttore della fotografia ad Hollywood. Viene detto che Bitzer sviluppò tecniche di cinepresa che impostarono gli standard per tutte le pellicole cinematografiche successive.

I funerali di Hiram Cronk il veterano ultimo sopravvissuto della guerra del 1812 (Brooklyn nel 1905). Filmato di Bitzer


Tra le innovazioni effettuate da Bitzer troviamo:

  • la dissolvenza per la chiusura di una scena;
  • la chiusura d'iride in cui un cerchio, chiudendosi, chiude la scena;
  • la fotografia sfocata, con l'aiuto di una diffusione della luce sullo schermo;
  • il filmaggio interamente mediante luce artificiale anzchè quella solare;
  • luci, primi piani e riprese lunghe per ricreare uno stato d'animo;
  • perfezionamento della fotografia opaca

Prima di far carriera come cameraman, Bitzer sviluppò le prime tecnologie cinematiche per la American Mutoscope Company, prima che essa diventasse la Biograph Company. Ammirò ed imparò l'arte dell'immagine in movimento dall'inventore del Kinetoscopio, William Kennedy Laurie Dickson, il quale diresse i primi corti della Biograph in cui Bitzer mosse i primi passi. Fino al 1903, Bitzer era impiegato alla Biograph principalmente come fotografo di documentari, mentre dal 1903 in poi fu fotografo di film narrativi, guadagnandosi così una certa popolarità.

Nel 1908 Bitzer entrò nella prima collaborazione con Griffith, A Calamitous Elopement0. I due lavorarono insieme per il resto della carriera di Bitzer, che lasciò la Biograph nel 1913 per la Mutual Film Corporation, dove Bitzer continuò ad innovare e perfezionare tecnologie esistente e ad inventarne di nuove. Durante questo periodo esplorò il campo della fotografia opaca e fece uso delle innovative tecniche di illuminazione, primo piano e chiusura d'iride.

L'apice della collaborazione Bitzer-Griffith arrivò con La nascita di una nazione (1915), un film fatto grazie, in parte, ai risparmi di Bitzer, e con l'epico Intolerance (1916).

A causa di tutte le sue innovazioni, Bitzer non sopravvisse alla transizione industriale al sonoro. Nel 1944 ebbe un attacco di cuore e morì ad Hollywood in relativa ombra.

La sua autobiografia, Billy Bitzer: His Story fu pubblicata postuma nel 1973.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

1896/1908[modifica | modifica wikitesto]

1909[modifica | modifica wikitesto]

1910[modifica | modifica wikitesto]

1911[modifica | modifica wikitesto]

1912[modifica | modifica wikitesto]

1913[modifica | modifica wikitesto]

1914[modifica | modifica wikitesto]

1919[modifica | modifica wikitesto]

1920[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) G.W. Bitzer Billy Bitzer: His Story, New York, Ferrar, Straus and Giroux, 1973

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 65680786 LCCN: n93046757