Bill Haydon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bill Haydon
Bill Haydon (interpretato da Colin Firth ne La talpa)
Bill Haydon

(interpretato da Colin Firth ne La talpa)

Nome orig. Bill Haydon
Lingua orig. Inglese
Autore John Le Carré
1ª app. 19742011
1ª app. in La talpa
Interpretato da
Voce italiana Luca Biagini (in La talpa)
Sesso Maschio
Professione Ufficiale di intelligence
Parenti
  • Ann Sercombe (lontana cugina e amante)
« L'Occidente è diventato così sgradevole, non trovi? »
(Bill Haydon a George Smiley ne "La talpa")

Bill Haydon è un personaggio immaginario, ufficiale dirigente dei servizi segreti inglesi (MI6), creato dallo scrittore John le Carré, ed è una delle figure più importanti del romanzo La talpa.

L'autore si è ispirato, più o meno direttamente, a Kim Philby, un vero agente doppiogiochista al servizio del KGB che fece saltare la copertura a molti agenti britannici, tra cui lo stesso le Carré quando era in forze ai servizi segreti britannici.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Bill Haydon nasce da un'importante famiglia aristocratica attiva in politica. Fu reclutato nel Circus (l'MI6 per John le Carré) nel 1938, dopo essersi laureato brillantemente all'Università di Oxford. Egli è un uomo affascinante e carismatico, è in possesso di un'alta intelligenza, e non solo, a quanto pare, è molto amico di un suo collega, Jim Prideaux. Haydon e Prideaux hanno portato al Circus nuovi agenti, e grazie a questo loro programma, attraverso la seconda guerra mondiale, è iniziata l'ascesa di Haydon all'interno dei servizi segreti dove è arrivato a diventare uno degli alti ufficiali a Londra.

Non è chiaro se siano esistite o meno relazioni fisiche con Prideaux, anche se la bisessualità di Haydon viene definita in diversi punti del romanzo La talpa.

Ne La talpa, il protagonista George Smiley, lontano cognato ed ex collega di Haydon, è incaricato di scovare un doppio agente e tra i possibili sospettati emerge anche Haydon. Alla fine del romanzo si scopre che proprio Haydon è il doppio agente, reclutato dal fantomatico Karla, oscuro capo dei servizi segreti sovietici. Mentre continuava la sua ascesa all'interno del Circus, Haydon ha introdotto una nuova e falsa fonte sovietica denominata "Merlin", Alexei Alexandrovic Poliakov. Gli altri capi del Circus credevano che il compito di Poliakov fosse quello di consegnare il materiale segreto russo agli inglesi (materiale erroneamente ritenuto importantissimo dal Circus), mentre in realtà il suo vero compito era ricevere informazioni da Haydon e consegnarle a Karla. Nello stesso periodo, Haydon aveva iniziato una relazione con Lady Ann Sercombe, sua lontana cugina e moglie di George Smiley, diventando il suo amante. Ciò, come svelato al termine de La talpa, non dipendeva dalla sua volontà, ma gli era stato ordinato dal capo del KGB Karla, al fine di minare i sospetti di Smiley su Haydon.

Controllo, l'anonimo capo del Circus, già sospettava che tra i suoi compagni agli alti livelli si annidasse un agente doppiogiochista. Dopo lunghe riflessioni, ha eliminato tutti ad eccezione di Percy Alleline, Roy Bland, George Smiley, Haydon e Toby Esterhase che quindi rimanevano gli unici cinque sospettati. Nel vano tentativo di scoprire il nome della talpa Controllo aveva fallito una missione in Cecoslovacchia, dove lo stesso Jim Prideaux era stato gravemente ferito. Controllo fu costretto a dimettersi assieme a George Smiley, mentre Percy Alleline gli succedeva come capo del Circus. Haydon fu scelto quindi da Alleline come capo della "Stazione di Londra", dandogli inconsapevolmente libero accesso a tutti i segreti d'intelligence e il controllo di molte delle operazioni. Smiley, in semi-pensionamento, è costretto dal sottosegretario del tesoro a continuare le indagini di Controllo, e riesce quindi a smascherare Haydon. Sotto interrogatorio, egli gli rivela che lui è un colonnello sovietico.

Poco dopo viene trovato suicida nel luogo di detenzione dove è stato rinchiuso in attesa del trasferimento in Russia. Diversamente dal romanzo, nell'omonimo film del 2011 viene invece ucciso con un colpo di fucile dallo stesso Jim Prideaux che si vendica così di tutte le sofferenze inflittegli dai russi a causa sua dopo il fallimento della operazione in Cecoslovacchia (Ungheria nel film).

Rappresentazioni cinematografiche e televisive[modifica | modifica sorgente]

Più volte il personaggio di Haydon è stato rappresentato all'interno di trasposizioni televisive e cinematografiche dei romanzi di John Le Carré:

Riferimenti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura