Bill Arnsparger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bill Arnsparger
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore
Squadra Ritirato
Ritirato 1994
Carriera
Carriera da allenatore
1964 - 1969 Stemma Baltimore Colts Baltimore Colts (DL)
1970 - 1972 Stemma Miami Dolphins Miami Dolphins (c. dif.)
1973 Stemma Miami Dolphins Miami Dolphins (c. dif/ass. all.)
1974 - 1976 Stemma New York Giants New York Giants (capo all.)
1976 - 1983 Stemma Miami Dolphins Miami Dolphins (c. dif/ass. all.)
1984 - 1986 Stemma LSU Tigers LSU Tigers (capo all.)
1992 - 1994 Stemma San Diego Chargers San Diego Chargers (c. dif.)
Statistiche aggiornate al 3 luglio 2013

William Stephen "Bill" Arnsparger (Paris, 16 dicembre 1926) è un allenatore di football americano statunitense, ora ritirato, della National Football League (NFL).

Carriera da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Arnsparger iniziò a lavorare nella NFL come allenatore della defensive line dei Baltimore Colts, con cui raggiunse il Super Bowl III nel 1968, perdendolo coi New York Jets. Quando Don Shula lasciò i Colts per diventare capo-allenatore dei Miami Dolphins , portò con sé Arnsparger. In due stagioni, una franchigia precedentemente moribonda raggiunse il Super Bowl, con Arnsparger che diresse la difesa chiamata "No-Name Defense" con cui vinse due Super Bowl consecutivi[1][2], inclusa la prima e unica stagione della storia in cui una squadra rimase imbattuta.

Dopo i successi come coordinatore difensivo dei Dolphins, Arnsparger fu nominato capo-allenatore dei New York Giants, con cui vinse solo sette gare in trentacinque tentativi. Dopo l'addio ai Giants fece ritorno ai Dolphins con cui, grazie a una nuova difesa d'elìte soprannominata "Killer B's Defense", raggiunse un altro Super Bowl nel 1982, perdendolo coi Washington Redskins. Dopo la stagione 1983 passò tre stagioni ad allenare la squadra di football dell'Università della Louisiana. Tornò nella NFL nel 1992 come allenatore della difesa dei San Diego Chargers con cui raggiunse un altro Super Bowl nel 1994, perso contro i San Francisco 49ers.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Super Bowl VII Game Recap, NFL.com. URL consultato il 15 novembre 2012.
  2. ^ (EN) Super Bowl VIII Game Recap, NFL.com. URL consultato il 15 novembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]