Bildergalerie (Sanssouci)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 52°24′14″N 13°02′28″E / 52.403889°N 13.041111°E52.403889; 13.041111

Bildergalerie Sanssouci
La facciata meridionale
La facciata meridionale
Tipo Pinacoteca
Data fondazione 1764
Indirizzo Potsdam, Germania
Sito Sito ufficiale

La Bildergalerie ("galleria di dipinti") è una pinacoteca che si trova nel parco di Sanssouci a Potsdam.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Federico II era un appassionato collezionista di opere d'arte. Per conservare i numerosi dipinti che possedeva, fra il 1755 e il 1764 incaricò l'architetto Johann Gottfried Büring di costruire, subito a est del palazzo di Sanssouci, un edificio espressamente destinato a raccoglierli. Già nel 1761, quando i lavori per la costruzione erano ancora in corso, il marchese d'Argens scrisse a Federico II, il quale si trovava in guerra, che l'edificio era "la cosa più bella sulla terra dopo San Pietro a Roma".

All'epoca di Federico II nel catalogo della pinacoteca erano elencate 159 opere. Nel 1829 una cinquantina fra i dipinti più importanti e tutte le sculture in marmo conservate nella Bildergalerie vennero trasferite nel neocostituito Altes Museum di Berlino. Un secolo più tardi, nel 1929/30 la dotazione della pinacoteca di Sanssouci fu riportata a 120 opere.

Nel 1942, in piena seconda guerra mondiale, tutti i dipinti vennero portati nel castello di Rheinsberg, da dove solamente dieci fecero ritorno a Sanssouci nel 1946. Molte opere andarono perdute. Solo nel 1958 la gran parte dei dipinti confiscati dall'Unione Sovietica furono restituiti alla Germania. Alcune opere fanno tuttora parte di collezioni russe.

L'esterno[modifica | modifica sorgente]

Al posto di una preesistente serra destinata alla coltivazione di piante tropicali, l'architetto Büring eresse un edificio allungato, ad un unico piano, tinteggiato di giallo. La parte centrale è evidenziata da una cupola. Sul lato del giardino, fra le grandi finestre sono collocate diciotto statue di marmo, che rappresentano allegorie delle arti e delle scienze. La maggior parte di esse sono degli scultori Johann Gottlieb Heymüller e Johann Peter Benkert. Le teste sulle chiavi di volta delle finestre sono ritratti di artisti.

La collezione[modifica | modifica sorgente]

La grande sala interna è resa sontuosa dai ricchi ornamenti dorati del soffitto leggermente a volta. Della stessa tonalità è il pavimento, con un motivo a rombi creato da marmi bianchi e gialli di provenienza italiana. Alle pareti tinteggiate di verde sono appesi i dipinti, uno accanto e sopra l'altro secondo l'uso barocco. Alla lunga sala è unito il gabinetto, similmente decorato, nel quale sono esposte le opere di minore formato.

Fra le opere più significative presenti nella pinacoteca si segnalano:

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Barbara Spindler, Die Bildergalerie. Ein königliches Museum im Park Sanssouci, München, Prestel Verlag, 2003. ISBN 978-3791328959.
  • Christoph M. Vogtherr, Die Bildergalerie von Sanssouci, Berlin, Bebra Verlag, 1999. ISBN 978-3814800134.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]