Bijapur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Bijapur (Karnataka))
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la cittadina del Chhattisgarh, vedi Bijapur (Chhattisgarh).
Bijapur
Consiglio Municipale Urbano (City Municipal Council)
ವಿಜಾಪುರ
Il Gol Gumbaz
Il Gol Gumbaz
Localizzazione
Stato India India
Stato federato Seal of Karnataka.svg Karnataka
Divisione Belgaum
Distretto Bijapur
Territorio
Coordinate 16°49′59.88″N 75°42′00″E / 16.8333°N 75.7°E16.8333; 75.7 (Bijapur)Coordinate: 16°49′59.88″N 75°42′00″E / 16.8333°N 75.7°E16.8333; 75.7 (Bijapur)
Altitudine 605[1] m s.l.m.
Abitanti 264 807 (2010[2])
Altre informazioni
Lingue kannada, inglese
Cod. postale 586101[3]
Prefisso 8352[4]
Fuso orario UTC+5:30
Cartografia
Mappa di localizzazione: India
Bijapur

Bijapur (o Vijayapur) (kannada: ವಿಜಾಪುರ) è una città dell'India di 264.807 abitanti, capoluogo del distretto di Bijapur, nello stato federato del Karnataka. In base al numero di abitanti la città rientra nella classe I (da 100.000 persone in su)[5].

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

La città è situata a 16° 49' 60 N e 75° 42' 0 E e ha un'altitudine di 605 m s.l.m.[1].

Demografia[modifica | modifica wikitesto]

Al censimento del 2001 la popolazione di Bijapur assommava a 245.946 persone, delle quali 126.554 maschi e 119.392 femmine. I bambini di età inferiore o uguale ai sei anni assommavano a 31.788, dei quali 16.680 maschi e 15.108 femmine. Infine, coloro che erano in grado di saper almeno leggere e scrivere erano 169.657, dei quali 95.787 maschi e 73.870 femmine.[6]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Sultanato di Bijapur.
Il cannone Malik-i-Maidan

Dopo la caduta del Sultanato di Bahmani, uno dei nuovi regni che sorsero dalle ceneri fu quello della dinastia dei sultani adil shahi, che fecero di Bijapur la propria capitale, difesa e protetta da imponenti bastioni, con molti dei cannoni originali che si conservano ancora al loro posto originale. Tra questi il Malik-i-Maidan (Signore della pianura), all'epoca considerato il più grande cannone di tutta l'India si trova ancora a protezione dell'ingresso ovest.

Luoghi di interesse[modifica | modifica wikitesto]

Cittadella[modifica | modifica wikitesto]

Ibrahim Rauza[modifica | modifica wikitesto]

Ibrahim Rauza
Ingresso all'Ibrahim Rauza

Il mausoleo fu inizialmente costruito per la sposa di Ibrahim II; poiché, però, il re morì prima di lei, anch'egli fu sepolto qui. Il complesso è costituito dalla tomba vera e propria ed una moschea, collocate su di un basamento rialzato al centro di un giardino. L'enorme serbatoio attiguo ha preso il nome della sposa, Taj Sultana. I muri della tomba, posti all'interno di una veranda con archi, sono abbelliti con disegni calligrafici e geometrici.

La camera funebre ha volta piatta con i lati ricurvi.

Gol Gumbaz[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio più celebre di Bijapur è senz'altro il Gol Gumbaz (Cupola rotonda); si tratta della monumentale tomba di Muhammad Adil Shan, secondogenito e successore di Ibrahim II.

Un particolare della Whispering gallery

La cupola ha una forma a bulbo ed è larga circa 44 m, seconda per grandezza solo alla cupola di San Pietro a Roma, si erge su una base di merli trilobati. Anche i quattro minareti laterali hanno in cima una cupola a bulbo su una base merlata. All'interno della cupola è localizzata la Whispering gallery (Galleria dei bisbigli), così denominata per la sua ottima acustica.

La facciata d'ingresso ha al centro un ampio arco con piccole finestre aperte su entrambi i lati.

Il mausoleo fu terminato nel 1656 ed è posto al centro un giardino; sul lato occidentale è posta una piccola moschea con cinque archi affiancati da slanciati minareti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Falling Rain Genomics, Inc, Bijapur, India Page. URL consultato l'11-07-2008.
  2. ^ Stima World Gazeteer
  3. ^ (EN) India Post, Pincode search - Bijapur. URL consultato il 28-07-2008.
  4. ^ (EN) Bharat Sanchar Nigam Ltd, STD Codes for cities in Karnataka. URL consultato il 28-07-2008.
  5. ^ (EN) Census of India, Alphabetical list of towns and their population - Karnataka (PDF). URL consultato il 21-05-2008.
  6. ^ (EN) Census of India 2001, Population, population in the age group 0-6 and literates by sex - Cities/Towns (in alphabetic order): 2001. URL consultato il 20-06-2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]