Big Huge Games

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Big Huge Games
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Società Privata
Fondazione febbraio 2000 a Timonium, Maryland
Sede principale Timonium
Persone chiave
  • Brian Reynolds
  • Tim Train
  • David Inscore
  • Jason Coleman
  • Ken Rolston
Settore video game per Computer
Prodotti la serie di Rise of Nations
Sito web www.bighugegames.com/

Big Huge Games è una società americana che si occupa della creazioni di giochi strategici con sede a Timonium, nel Maryland. La società fu fondata nel febbraio del 2000 da quattro sviluppatori veterani di videogiochi: Tim Train, David Inscore, Jason Coleman e Brian Reynolds, che peraltro aveva già creato Civilization II, Alpha Centauri e Colonization.

Storia ed eventi principali[modifica | modifica sorgente]

Anche se Brian Reynolds era un membro fondatore di Firaxis, lui e gli altri decisero di fondare una nuova compagnia in grado di creare giochi di strategia per pc che includessero la complessità dei giochi a turni e la giocabilità di quelli in tempo reale. Il sito web della società riflette l'interesse della stessa verso i giochi di strategia.

Nel febbraio del 2007, la Big Huge Games annunciò che Ken Rolston, il disegnatore di The Elder Scrolls IV: Oblivion e The Elder Scrolls III: Morrowind, era entrato a far parte della compagnia come disegnatore di un gioco di cui ancora non si conosce il nome. Più tardi la società ha annunciato che il nome del precedente gioco verrà reso noto nel 2009. Inoltre questo gioco sarà il primo a non essere distribuito dalla Microsoft come era avvenuto per Rise of Nations o Rise of legends.

Il 18 maggio 2007 la Big Huge Games annunciò che i suoi programmatori avrebbero sviluppato la seconda espansione del gioco di strategia Age of Empires III chiamata Age of Empires III: The Asian Dynasties che uscì nell'autunno del 2007.

Il 17 gennaio 2008 THQ annuncia l'acquisizione della società che ne diviene una sussidiaria.[1]

Giochi creati[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Big Huge Games acquisita da THQ, Hardware Upgrade, 17-1-2008. URL consultato il 17-1-2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]