Big Fat Liar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Big Fat Liar
Titolo originale Big Fat Liar
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 2002
Durata 88 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Shawn Levy
Soggetto Dan Schneider, Brian Robbins
Sceneggiatura Dan Schneider
Produttore Brian Robbins, Michael Tollin
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
« Una grossa bugia a Hollywood »
(tagline del film.)

Big Fat Liar è un film del 2002 diretto da Shawn Levy.

In Italia il film è uscito soltanto per il mercato dell'home video, l'8 gennaio 2003.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Narra la storia di Jason Shepherd, un ragazzo che dice un sacco di bugie a tutti, alla sua famiglia ed anche a scuola. Per punizione gli viene assegnato un tema da fare a casa su qualasiasi cosa e Jason piano piano si appassiona scrivendo un lunghissimo racconto. Il giorno dopo sta per fare tardi a scuola ma chiede un passaggio al noto produttore Martin Wolf che accetta di accompagnarlo. Jason dimentica il tema nella macchina e Martin lo legge e capisce che il tema è un racconto fantastico che potrebbe diventare un film degno di Hollywood, così lo ruba negando il riconoscimento a Jason. Il ragazzo farà di tutto per convincere i suoi genitori che è l'autore di questo racconto, che sta per diventare un film hollywoodiano.

Jason assieme alla sua amica del cuore Kaylee sbarca quindi ad Hollywood, per far confessare a Martin Wolf che, appunto, è lui l'autore del racconto. Il produttore però cerca di sbarazzarsi del ragazzo, ma Jason non si dà per vinto e insieme alle persone snobbate e ridicolizzate da Wolf farà di tutto per fargliela pagare.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema