Beyoncé (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Beyoncé
Beyoncé - Beyoncé.svg

Artista Beyoncé Knowles
Tipo album Studio
Pubblicazione 12 dicembre 2013
Durata 66 min : 35 s
Dischi 2
Tracce 14 tracce,17 video
Genere Musica elettronica
Contemporary R&B
Rap
Etichetta Parkwood, Columbia
Registrazione 2012-13[1]
Certificazioni
Dischi d'oro Svizzera Svizzera[2]
(Vendite: 15.000+)

Irlanda Irlanda[2]
(Vendite: 7.500+)

Francia Francia[2]
(Vendite: 50.000+)
Dischi di platino Stati Uniti Stati Uniti[2]
(Vendite: 1.300.000+)

Regno Unito Regno Unito[2]
(Vendite: 378.000+) Australia Australia[2]
(Vendite: 70.000+) Canada Canada[2]
(Vendite: 80.000+)

Polonia Polonia[2]
(Vendite: 20.000+)
Beyoncé Knowles - cronologia
Album precedente
(2011)
Album successivo
Singoli
  1. XO
    Pubblicato: 16 dicembre 2013
  2. Drunk in Love
    Pubblicato: 17 dicembre 2013
  3. Partition
    Pubblicato: 25 febbraio 2014
  4. Pretty Hurts
    Pubblicato: 24 aprile 2014
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
sentireascoltare[3] (7.6/10)

Beyoncé (stilizzato in BEYONCÉ) è il titolo del quinto album in studio della cantante statunitense Beyoncé Knowles, messo in commercio su iTunes il 13 dicembre 2013 dalla "Parkwood Entertainment" e "Columbia Records". Si tratta di un visual album che conta 14 tracce inedite e 17 video, registrate durante il The Mrs. Carter Show World Tour e pubblicato inaspettatamente senza alcun tipo di promozione.[1] Il produttore musicale Timbaland ha definito l'album come il migliore del XXI secolo.

Successo commerciale[modifica | modifica sorgente]

Il 16 dicembre, la Apple annuncia che Beyoncé è l'album che ha venduto più velocemente nella storia di iTunes, sia negli Stati Uniti che in tutto il mondo.[4] Riuscendo a vendere 828.773 copie in tutto il mondo in soli tre giorni, raggiungendo la posizione numero uno in 108 paesi.[4] Sei giorni dopo la pubblicazione, le copie raggiungono il traguardo del milione.[5]

Negli Stati Uniti, Beyoncé ha venduto 80.000 copie digitali nelle sue prime tre ore,[6] e un totale di 430.000 nel primo giorno completo.[7] Nella sua seconda giornata, vendette altre 120.000 copie, portando il totale a 550.000.[8] Infine debuttò alla numero uno della Billboard 200 con solo tre giorni di vendita, con 617.213 copie totali.[4][9] Durante la terza settimana negli Stati Uniti l'album si conferma alla posizione n° 1 vendendo 310.000 copie. In sole tre settimane riesce a vendere 1.301.000 copie esclusivamente negli Stati Uniti. Era dal 2009 che non succedeva che un album femminile rimanesse al n° 1 per tre settimane con più di 300.000 copie. Beyoncé è l'album venduto più velocemente dopo Red di Taylor Swift.[senza fonte]

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Pretty Hurts – 4:18 (Joshua Coleman, Sia Furler, Beyoncé Knowles)
  2. Haunted – 6:09 (Boots, Beyoncé Knowles)
  3. Drunk in Love (feat. Jay-Z) – 5:23 (Beyoncé Knowles, Noel Fisher, Shawn Carter, Andre Eric Proctor, Rasool Diaz, Brian Soko, Timothy Mosley, Jerome Harmon)
  4. Blow – 5:09 (Pharrell Williams, Beyoncé Knowles, James Fauntleroy, Timothy Mosley, Jerome Harmon, Justin Timberlake)
  5. No Angel – 3:48 (Caroline Polachek, Beyoncé Knowles, James Fauntleroy)
  6. Partition – 5:19 (Beyoncé Knowles, Terius Nash, Justin Timberlake, Timothy Mosley, Jerome Harmon, Dwane Weir, Charisse Hill, Mike Dean)
  7. Jealous – 3:04 (Noel "Detail" Fisher, Beyoncé Knowles, Andre Eric Proctor, Rasool Diaz, Brian Soko, Boots)
  8. Rocket – 6:31 (Miguel Jontel Pimentel, Beyoncé Knowles, Justin Timberlake, Timothy Mosley, Jerome Harmon)
  9. Mine (feat. Drake) – 6:18 (Noah Shebib, Aubrey Drake Graham, Beyoncé Knowles, Jordan Kenneth Cooke Ullman, Sidney "Omen" Brown)
  10. XO – 3:35 (Ryan Tedder, Terius Nash, Beyoncé Knowles)
  11. ***Flawless (feat. Chimamanda Ngozi Adichie) – 4:10 (Beyoncé Knowles, Terius Nash, Chauncey Hollis, Rey Reel)
  12. Superpower (feat. Frank Ocean) – 4:36 (Pharrell Williams, Frank Ocean, Beyoncé Knowles)
  13. Heaven – 3:50 (Boots, Beyoncé Knowles)
  14. Blue (feat. Blue Ivy) – 4:26 (Boots, Beyoncé Knowles)

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Classifica di fine anno (2013) Posizione
Belgio (Fiandre)[31] 180
Paesi Bassi[32] 39

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b BEYONCÉ Available Worldwide Now, 13 dicembre 2013.
  2. ^ a b c d e f g h (EN) Gold Platinum Database. URL consultato il 16 gennaio 2013.
  3. ^ Recensione su sentireascoltare
  4. ^ a b c (EN) Apple Press, BEYONCÉ Shatters iTunes Store Records With 828,773 Albums Sold in Just Three Days, Apple, 16 dicembre 2013. URL consultato il 24 dicembre 2013.
  5. ^ (EN) Kia Makarechi, Beyonce's Album Sales Cross 1 Million In iTunes, Huffington Post, 19 dicembre 2013. URL consultato il 24 dicembre 2013.
  6. ^ (EN) Silvio Petroluongo, Beyonce's Surprise Album Trending Towards No. 1 on Billboard 200, Billboard.com, 13 dicembre 2013. URL consultato il 24 dicembre 2013.
  7. ^ (EN) Silvio Petroluongo, Beyonce Bound for No. 1 As Sales Soar Past 400,000, Billboard.com, 14 dicembre 2013. URL consultato il 24 dicembre 2013.
  8. ^ (EN) Keith Caulfield, 'Beyonce' Sales Grow to 550k-Plus, Set for No. 1, Billboard.com, 15 dicembre 2013. URL consultato il 24 dicembre 2013.
  9. ^ (EN) Keith Caulfield, It's Official: Beyonce Makes History With Fifth No. 1 Album, Billboard.com, 17 dicembre 2013. URL consultato il 24 dicembre 2013.
  10. ^ (EN) Beyoncé - Beyoncé, australian-charts.com. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  11. ^ (DE) Beyoncé - Beyoncé, austriancharts.com. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  12. ^ (NL) Beyoncé - Beyoncé, ultratop.be. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  13. ^ (FR) Beyoncé - Beyoncé, ultratop.be. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  14. ^ (EN) Beyoncé Albums & Songs Chart History, Billboard. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  15. ^ (EN) Beyoncé - Beyoncé, danishcharts.com. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  16. ^ (EN) Beyoncé - Beyoncé, finnishcharts.com. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  17. ^ (FR) Beyoncé - Beyoncé, lescharts.com. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  18. ^ (DE) Beyoncé - Beyoncé, Media Control Charts. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  19. ^ Classifica settimanale WK 2 (dal 06-01-2014 al 12-01-2014), FIMI. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  20. ^ (EN) TOP 100 ARTIST ALBUM, WEEK ENDING 26 December 2013, GFK Chart-Track. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  21. ^ (EN) Beyoncé - Beyoncé, norwegiancharts.com. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  22. ^ (EN) Beyoncé - Beyoncé, charts.org.nz. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  23. ^ (NL) Beyoncé - Beyoncé, dutchcharts.nl. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  24. ^ (EN) 2014 Top 40 Official Albums Chart UK Archive 18th January 2014, Official Charts Company. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  25. ^ (CS) Beyoncé - Beyoncé, IFPI. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  26. ^ (EN) Beyoncé - Beyoncé, spanishcharts.com. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  27. ^ (EN) Beyoncé Albums & Songs Chart History, Billboard. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  28. ^ (EN) Beyoncé - Beyoncé, swedishcharts.com. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  29. ^ (EN) Beyoncé - Beyoncé, swisscharts.com. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  30. ^ (HU) Archívum – Slágerlisták – MAHASZ – Magyar Hangfelvétel-kiadók Szövetsége, swisscharts.com. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  31. ^ (NL) ULTRATOP JAAROVERZICHTEN 2013, Ultratop. URL consultato il 2 gennaio 2014.
  32. ^ (NL) JAAROVERZICHTEN - ALBUM 2013, Dutch Charts. URL consultato il 2 gennaio 2014.
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica