Betsy Palmer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Betsy Palmer nella serie antologica The United States Steel Hour (1960)

Betsy Palmer, nome d'arte di Patricia Betsy Hrunek (Chicago, 1º novembre 1926), è un'attrice cinematografica, teatrale e televisiva statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Attrice poco conosciuta in Italia, lavorò prevalentemente in televisione per serie americane dagli anni cinquanta fino agli anni ottanta, con alcune incursioni nel cinema. Iniziò il proprio lavoro come segretaria, ma dopo aver studiato recitazione a New York decise di provare con il cinema. Un anno dopo il suo matrimonio con un pediatra esordì sul grande schermo con La lunga linea grigia (1955), cui seguiranno altre pellicole che la vedranno sempre in ruoli secondari.

Nel 1980 partecipò a quello che è probabilmente il suo film più famoso, Venerdì 13, nel ruolo della madre di Jason, interpretazione per cui riceverà la nomina ai Razzie Awards.

Da allora si è pressoché ritirata a vita privata, a parte qualche rara incursione sulle scene.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 223398267 LCCN: n91013602

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie