Bertone Freeclimber 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bertone Freeclimber 2
Bertone-Freeclimber2.jpg
Una Freeclimber 2
Descrizione generale
Costruttore Italia  Bertone
Tipo principale Fuoristrada
Produzione dal 1992 al 1993
Sostituisce la Bertone Freeclimber
Esemplari prodotti 2.860
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 3790 mm
Larghezza 1740 mm
Altezza 1720 mm
Passo 2180 mm
Massa 1355 kg
Altro
Stessa famiglia Daihatsu Feroza
Auto simili Suzuki Vitara
Bertone Freeclimber2 retro.jpg
vista posteriore

La Bertone Freeclimber 2 è un fuoristrada costruito dall'azienda italiana Bertone tra il 1992 e il 1993. Si trattava di una versione leggermente ristilizzata della Daihatsu Feroza, con motore BMW. La carrozzeria era quasi identica a quella del fuoristrada giapponese: cambiava la mascherina, dotata di quattro fari tondi, i cerchi e i parafanghini supplementari per via delle carreggiate più larghe. Anche l'interno era molto simile a quello del Feroza: cambiavano pochissimi particolari e i loghi che, ovviamente, erano Bertone.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Venne commercializzata con carrozzeria metal top o cabrio (dotata di Hard Top), in due allestimenti: "Si" e il più accessoriato "Ri". Inoltre si poteva avere la versione "City", con trazione integrale permanente e senza riduttore per evitare la sovratassa erariale sui fuoristrada.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

La Freeclimber 2 aveva un motore BMW a 4 cilindri in linea di 1596 cm³ a benzina. La potenza era di 100 cavalli (74 kW) a 5800 rpm, mentre la coppia massima era di 130 N·m a 4800 rpm. Le sospensioni erano posteriori a ponte rigido e anteriori a ruote indipendenti. La trazione era posteriore con l'anteriore inseribile e riduttore; la versione "City" aveva invece la trazione integrale permanente senza riduttore.

Versioni Speciali[modifica | modifica wikitesto]

Qualche esemplare andò ai Carabinieri e ai Vigili del Fuoco.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili