Berthold Schwarz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bethold Schwarz

Bethold Schwarz (1318 circa – 1384 circa) è stato un monaco e alchimista tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato con il nome di Kostantin Anklitzen adottò il nome di Berthold Schwarz quando entrò nel monastero di Friburgo, viene anche detto Berthold der Schwartze (Bertoldo il Nero). La leggenda vuole che sia il primo europeo che abbia scoperto la polvere nera nel periodo che va tra il 1313 e il 1353 (tutti i documenti del monastero furono distrutti e quindi è difficile datare con precisione sia la sua scoperta che la sua morte). Altre volte si ritiene che abbia costruito o sviluppato le prime pistole o i primi cannoni.

Queste tesi sono duramente criticate, in quanto altri documenti fanno retrodatare la scoperta e accreditarla a Ruggero Bacone. Tra le diverse storie non supportate da prove che si tramandano sulla sua morte una lo vuole coinvolto in un'esplosione. La sua leggenda è stata molto pervasiva in Germania e nel 1853 fu eretto un monumento in suo onore a Friburgo.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 67270823 LCCN: n96057187

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie