Bernhard Windscheid

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bernhard Windscheid (Düsseldorf, 26 luglio 1817Lipsia, 26 ottobre 1892) è stato un giurista tedesco.

Dopo essersi formato negli studi giuridici nelle Università di Berlino e Bonn, ottenne il dottorato il 22 dicembre 1838. L'abilitazione alla professione giuridica seguì due anni dopo a Bonn. A partire dal 1847 tenne lezioni all'Università di Basilea, dal 1857 insegnò a Monaco e dal 1871 ad Heidelberg. A partire dal 1874 si trasferì all'Università di Lipsia, dove operò fino alla sua morte, nel 1892.

La sua fama di insigne giurista è dovuta principalmente al Lehrbuch des Pandektenrechts, manuale giuridico che costituisce la sua opera capolavoro ed insieme il manifesto della scuola della Pandettistica tedesca. Il manuale ebbe un'eco straordinaria in Germania e questo successo fece sì che il Windscheid venisse chiamato a diventare membro della Prima Commissione per la codificazione tedesca dal 1880 al 1883. Il progetto di codificazione fu grandemente influenzato dal Pandekten soprattutto nella parte generale.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Zur Lehre des Code Napoleon von der Ungültigkeit der Rechtsgeschäfte, Düsseldorf, 1847.
  • Die Lehre des römischen Rechts von der Voraussetzung, Düsseldorf 1850.
  • Die Actio des römischen Civilrechts vom Standpunkte des heutigen Rechts, Düsseldorf, 1856.
  • Zwei Fragen aus der Lehre von der Verpflichtung wegen ungerechtfertigter Bereicherung, 1878.
  • Lehrbüch des Pandektenrechts II, Berlino, 1882.
  • Gesammelte Reden und Abhandlungen, Leipzig, 1904.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 41930305 LCCN: n86848032