Bernhard Schlink

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bernhard Schlink

Bernhard Schlink (Bielefeld, 6 luglio 1944) è uno scrittore tedesco, autore del romanzo A voce alta - The Reader.

Ha esercitato la professione di giudice presso la Corte Costituzionale Federale della Renania Settentrionale-Vestfalia nel 1998. Nel 2006 è stato ordinato professore di Filosofia del diritto presso la prestigiosa Humboldt Universität di Berlino[1].

Pur avendo iniziato come autore di romanzi polizieschi[1], è al romanzo autobiografico Der Vorleser (cioè The Reader), pubblicato nel 1995, che deve il successo. Subito best-seller in Germania, Stati Uniti e in altri trentacinque Paesi (in Italia è stato pubblicato per la prima volta nel 1998 da Garzanti con il titolo A voce alta - The Reader), il successo di The Reader negli USA è stato tale che il The New York Times ha tenuto a lungo primo questo romanzo nella lista dei best-sellers. Nel 2008 Stephen Daldry, il regista di Billy Elliot, ne ha tratto un film dal medesimo titolo, per il quale è stato anche candidato all'Oscar (andato poi quell'anno a Joel ed Ethan Coen per No Country for Old Men). Ralph Fiennes ha interpretato Michael/Bernard.

Schlink ha vinto diversi premi in diversi paesi: il Friedrich-Glauser-Preis nel 1989, il Deutscher Krimi Preis nel 1993 (questo per il romanzo giallo Selbs Betrug[1]), poi nel 1997 - stavolta per A voce alta - il Premio Hans Fallada e il Grinzane Cavour in Italia[1], quindi il Prix Laure Bataillon in Francia[1]. Premiato dal quotidiano liberale tedesco Die Welt, che gli conferisce il WELT-Literaturpreis, è stato infine selezionato per l'International IMPAC Dublin Literary Award nel 1999 (quell'anno il premio è stato vinto dal britannico Andrew Miller).

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Schlink su Goethe.de

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 59157273 LCCN: n83031289