Bernard Maciejowski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bernard Maciejowski
cardinale di Santa Romana Chiesa
BernardMaciejowski.jpg
Cardinale Bernard Maciejowski – ritratto del XVII secolo (frammento), il convento dei francescani a Cracovia
POL COA Ciołek.svg
Stemma polacca di cardinale Bernard Maciejowski sotto la denominazione Ciołek
Titolo Cardinale presbitero di San Giovanni a Porta Latina
Nato 1548
Creato cardinale 9 giugno 1604 da papa Clemente VIII
Deceduto Cracovia, 19 gennaio 1608

Bernard Maciejowski (1548Cracovia, 19 gennaio 1608) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico polacco, arcivescovo di Gniezno e primate del Regno di Polonia (Confederazione delle Due Nazioni), duca di Siewierz, fautore della Controriforma, politico e consigliere del re polacco Sigismondo III Vasa.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Papa Clemente VIII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 9 giugno 1604. Uno dei suoi segretari fu Pietro Arcudio.

Morì il 19 gennaio 1608 all'età di 60 anni.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Łuck Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Wiktoryn Wierzbicki 24 gennaio 1588 - 1º settembre 1597 Stanisław Gomoliński
Predecessore Vescovo eletto di Vilnius Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Jerzy Radziwiłł nominato il 1º settembre 1597 - prima di fine aprile 1598 dimesso Benedykt Woyna
Predecessore Vescovo di Cracovia Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Jerzy Radziwiłł 12 agosto 1600 - 31 luglio 1606 Piotr Tylicki
Predecessore Duca di Siewierz Successore Siewierz 1783.jpg
Jerzy Radziwiłł 12 agosto 1600 - 31 luglio 1606 Piotr Tylicki
Predecessore Cardinale presbitero di San Giovanni a Porta Latina Successore CardinalCoA PioM.svg
Alfonso Visconti 9 giugno 1604 – 19 gennaio 1608 Francesco Vendramin
Predecessore Arcivescovo di Gniezno e primate di Polonia Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Jan Tarnowski 15 settembre 1606 - 19 gennaio 1608 Wojciech Baranowski

Controllo di autorità VIAF: 25406955 LCCN: n93072399