Beorhtwulf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Beorhtwulf ( significa "lupo luminoso"; scritto anche Berhtwulf) (... – 852) fu re di Mercia, un regno dell'Inghilterra angolo-sassone, dall'839 o 840 alla sua morte.

I suoi antenati sono sconosciuti, benché potrebbe essere stato connesso a Beornwulf di Mercia che regnò in Mercia negli anni 820. Praticamente nessuna moneta venne emessa dal predecessore di Beorhtwulf, Wiglaf, ma una monetazione merciana venne ricominciata da Beorhtwulf all'inizio del suo regno, inizialmente con forti similarità con le monete di Etelvulfo del Wessex e successivamente con progetti indipendenti. I Vichinghi attaccarono entro un anno o due dalla salita al trono di Beorhtwulf, la provincia di Lindsey fu saccheggiata nell'841, e Londra, un centro chiave del commercio marciano, venne attaccata l'anno seguente. Un altro attacco vichingo a Londra nell'851 "mise Beorhtwulf in fuga" secondo la Cronaca anglosassone; i Vichinghit furono successivamente sconfitti da Etelvulfo. Questo saccheggio deve aver avuto un significativo impatto economico su Mercia, perché la monetazione di Londra fu molo ridotta dopo l'851.

Di lui si ricorda la sconfitta subita l'anno prima della morte a Londra ad opera dei Vichinghi.

Predecessore Re di Mercia Successore
Wigstan 840-852 Burgred