Benjamin Spock

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Benjamin Spock nel 1967

Benjamin McLane Spock (New Haven, 2 maggio 1903La Jolla, 15 marzo 1998) è stato un pediatra statunitense che raggiunse la fama con la pubblicazione del libro di consigli alle madri Common Sense Book of Baby and Child Care.

Il libro venne pubblicato per la prima volta nel 1946 e fu tradotto in tutte le principali lingue del mondo; fu uno dei maggiori successi editoriali dell'immediato dopoguerra, vendendo per circa un decennio un milione di copie all'anno[senza fonte] e raggiungendo, nel 2011, un volume complessivo di vendite di circa 50 milioni di copie[1]. Spock aveva avuto l'abilità di trattare temi molto popolari (soprattutto presso le donne), come la gravidanza, il parto, l'alimentazione e le cure del bambino, con un linguaggio semplice e brillante, spregiudicato e anticonformista, presentando progressi e orientamenti della ginecologia e della pediatria come novità rivoluzionarie derivanti anche dalla sua esperienza professionale.

Principale tesi di Spock, largamente criticata[senza fonte], fu la necessità di un forte permissivismo da parte dei genitori verso i propri bambini[2]. La verifica degli effetti devastanti del permissivismo a oltranza nello sviluppo dei bambini, indusse Spock a rivedere drasticamente la propria tesi[senza fonte]. Le accuse di permissivismo, in realtà, sorpresero molto Spock, che non aveva mai negato la necessità, per i genitori, di essere responsabili e presenti, pur sostenendo tesi anti-autoritarie, che non rinnegò mai.

Si è anche interessato di politica e nel 1972 si è candidato, sostenuto dal piccolo People's Party, alle elezioni presidenziali statunitensi in cui ha raccolto però solo lo 0,1% dei consensi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ BBC News - Dr Spock's Baby and Child Care at 65
  2. ^ La pediatria è politica, Giramondo attualità, 22 dicembre 1998.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 14776977 LCCN: n50024566