Benita Fitzgerald-Brown

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Benita Fitzgerald-Brown
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 178 cm
Peso 65 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Ostacoli alti
Record
100 hs 12"84 (1984)
Società Adidas
Carriera
Nazionale
1983-1984 Stati Uniti Stati Uniti
Palmarès
Giochi olimpici 1 0 0
Giochi panamericani 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Benita Fitzgerald-Brown (Warrenton, 6 luglio 1961) è un'ex atleta statunitense, campionessa olimpica dei 100 metri ostacoli a Los Angeles 1984.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

È stata la prima afroamericana e la seconda statunitense, dopo Babe Didrikson-Zaharias nel 1932, a vincere l'oro olimpico nei 100 m ostacoli.

Ha studiato all'Università del Tennessee laureandosi in ingegneria industriale e vincendo 15 all-american e 4 titoli NCAA, di cui tre nei 100 m hs.

Nel 1996 la Fitzgerald ebbe l'onore di essere una delle otto donne a portare la bandiera olimpica dentro lo stadio durante la cerimonia d'apertura dei Giochi del centenario ad Atlanta. Fa parte di numerose hall of fame, incluse Virginia High School Hall of Fame, Virginia Sports Hall of Fame e University of Tennessee's Lady Volunteers Hall of Fame.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1983 Giochi panamericani Venezuela Caracas 100 m hs Oro Oro 13"16
Mondiali Finlandia Helsinki 100 m hs 12"99
1984 Giochi olimpici Stati Uniti Los Angeles 100 m hs Oro Oro 12"84 Record personale

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]