Benson Henderson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ben Henderson)
Benson Henderson
Benhendersonfighter.jpg
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 175 cm
Peso 70,8 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Lotta libera, Taekwondo, Jiu jitsu brasiliano, Muay thai
Categoria Pesi welter
Pesi leggeri
Squadra Stati Uniti MMA Lab
Corea del Sud Korean Top Team
Carriera
Soprannome Smooth
Bendo
Ben
Combatte da Stati Uniti Glendale, Stati Uniti
Vittorie 21
per knockout 2
per sottomissione 9
Sconfitte 4
 

Benson Henderson (Colorado Springs, 16 novembre 1983) è un lottatore di arti marziali miste statunitense.

Combatte nella divisione dei pesi leggeri per la promozione UFC, nella quale è stato campione di categoria tra il 2012 ed il 2013 con tre difese del titolo fino alla sconfitta patita contro Anthony Pettis. In precedenza è stato anche campione dei pesi leggeri WEC nel 2010, ed anche in quel caso venne privato della cintura dall'eterno rivale Anthony Pettis.

Henderson è conosciuto per il suo stile aggressivo e per la sua abilità di uscire da impegnative sottomissioni. Di origini afroamericane e sudcoreane, dai primi anni 2010 ha iniziato ad allenarsi anche nella Korea Top Team di Seul assieme ad atleti del calibro di Jung Chan-Sung, Kim Dong-Hyun e Yang Dongi.

Nel submission grappling ha preso parte al prestigioso torneo ADCC Submission Wrestling World Championship nel 2013 nella categoria fino ai 77 kg, venendo eliminato nei quarti di finale da Otavio Souza.

Per i ranking ufficiali dell'UFC è il contendente numero 5 nella divisione dei pesi leggeri.

Carriera nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Henderson mise insieme un record di 2-1 da dilettante prima di passare professionista nel 2006, vincendo il suo primo match contro Dan Gregary.

La prima sconfitta arrivò al terzo combattimento contro Rocky Johnson per sottomissione. Questa sconfitta fu però solo un incidente di percorso e Ben vinse i quattro incontri successivi, prima del match con l'avversario più duro, il veterano dell'UFC Diego Saraiva: Ben dominò i primi tre round vincendo per decisione unanime e compilando la sua settima vittoria da professionista.

World Extreme Cagefighting[modifica | modifica wikitesto]

Tre mesi dopo, Henderson fece il suo debutto nella World Extreme Cagefighting contro Anthony Njokuani: Ben lo sconfisse con uno strangolamento a ghigliottina all'inizio del secondo round.

Nel secondo match nella WEC contro il top contender Shane Roller a WEC 40: Torres vs. Mizugaki mandò al tappeto l'avversario.

In seguito venne data ad Henderson un'opportunità per il titolo ad interim dei pesi leggeri contro Donald Cerrone, quando il campione dei pesi leggeri Jamie Varner non fu in grado di difendere il titolo a causa di un infortunio; questo combattimento fu il main event di WEC 43: Cerrone vs. Henderson che si tenne in Texas: Ben vinse un eccitante e incerto combattimento per decisione unanime; sia Henderson che Cerrone furono premiati con 20.000$ per il Fight of the night[1], e lo scontro vinse anche il premio di match dell'anno 2009 di tutte le MMA da Sherdog.com[2].

Dopo quel match, Henderson sconfisse Jamie Varner unificando il tuo titolo ad interim con quello ufficiale a WEC 46: Varner vs. Henderson il 10 gennaio 2010 e divenne quindi campione indiscusso. Dopo essere stato dominato nella lotta libera e nello striking nei primi due round, Henderson venne fuori e intrappolò Warner in una ghigliottina in piedi, finendo il combattimento al minuto 2:41 del terzo round.

Henderson tenne la sua prima difesa del titolo in rematch con Donald Cerrone il 24 aprile 2010 aWEC 48: Aldo vs. Faber, superando Cerrone con un'altra ghigliottina, questa volta nel primo round.

La perdita del titolo e la seconda sconfitta in carriera arrivarono il 16 dicembre 2010 contro Anthony Pettis a WEC 53: Henderson vs. Pettis: Ben perse per decisione unanime ma venne comunque premiato per il Fight of the Night.

Ultimate Fighting Championship[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre 2010 la World Extreme Cagefighting venne fusa con l'Ultimate Fighting Championship; come parte dell'accordo, tutti fighter della WEC vennero trasferiti in UFC.

Henderson fece il suo debutto a UFC 129 il 30 aprile 2011, sconfiggendo Mark Bocek per decisione unanime.

Henderson in seguito affrontò Jim Miller il 14 agosto 2011 a UFC Live: Hardy vs. Lytle: Henderson dominò Miller nel combattimento in piedi tramite un violento jab, grandi transizioni ed un feroce ground and pound interrompendo la striscia di sette vittorie consecutive di Miller, la terza più lunga dell'UFC all'epoca; la vittoria giunse per decisione unanime (30-27, 29-28, 30-26).

Henderson combatté contro Clay Guida il 12 novembre 2011 a UFC on Fox: Velasquez vs. Dos Santos per un posto come contendente al titolo dei pesi leggeri UFC che dal 2010 era saldamente nelle mani di Frankie Edgar: in uno dei combattimenti più intensi dell'anno, Ben vinse per decisione unanime conquistando anche il premio Fight of the Night.

La sfida per il titolo contro il campione in carica Frankie Edgar si svolse il 26 febbraio 2012 a Saitama, in Giappone: Henderson controllò l'incontro e mise a segno colpi importanti, come un calcio da terra nel secondo round, e al termine del match vinse per decisione unanime con i punteggi 49–46, 48–47, 49–46: divenne quindi il nuovo campione dei pesi leggeri UFC.

Nell'agosto dello stesso anno Henderson concesse una rivincita ad Edgar, vincendo anche quell'incontro ai punti, questa volta con un margine ancor più piccolo.

Nel dicembre 2012 difese la cintura con successo per la seconda volta nella sfida contro Nate Diaz, sfida dominata senza storie dall'inizio alla fine grazie alla sua ottima lotta libera, alla sua difesa dalle sottomissioni e ai suoi calci bassi.

Nell'aprile 2013 la spuntò anche contro il campione Strikeforce Gilbert Melendez, contendente numero 1 nei ranking ufficiali UFC, ottenendo una vittoria non unanime con i punteggi di 47-48, 48-47 e 48-47.

In agosto avrebbe dovuto affrontare la rivelazione canadese TJ Grant, ma quest'ultimo subì un acciacco e venne rimpiazzato con la nemesi di Henderson Anthony Pettis, il quale a quel punto aveva anche il vantaggio di lottare a Milwaukee di fronte ai propri concittadini, mentre per "Bendo" era l'occasione del riscatto personale: Pettis si riconfermò l'incubo di Henderson, in quanto prima indebolì il campione con dei calci al fegato e successivamente dalla propria guardia sottomise l'avversario con una leva al braccio, causando così a "Bendo" la seconda sconfitta nelle proprie sfide personali e per la seconda volta anche la perdita della cintura di campione, in questo caso quella UFC.

Lo stesso anno prese parte al prestigioso torneo di submission grappling ADCC Submission Wrestling World Championship che si tenne in Cina: nel torneo fino ai 77 kg di limite di peso Henderson riuscì a superare il primo turno sconfiggendo il brasiliano Leonardo Nogueira, ma nei quarti di finale si arrese all'altro sudamericano Otavio Souza.

Nel gennaio 2014 sfida l'ex campione Strikeforce e numero 4 dei ranking Josh Thomson ottenendo una dubbia e discussa vittoria per decisione non unanime dei giudici di gara. In giugno sottomette durante il quarto round il contendente numero 11 della divisione Rustam Khabilov.

In agosto per la prima volta in carriera Ben Henderson venne sconfitto per KO, in questo caso ad opera di Rafael dos Anjos.

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica wikitesto]

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Stati Uniti Eddie Alvarez UFC Fight Night: McGregor vs. Siver 18 gennaio 2015 Stati Uniti Boston, Stati Uniti
Sconfitta 21-4 Brasile Rafael dos Anjos KO (pugni) UFC Fight Night: Henderson vs. dos Anjos 23 agosto 2014 1 2:31 Stati Uniti Tulsa, Stati Uniti
Vittoria 21-3 Russia Rustam Khabilov Sottomissione (rear naked choke) UFC Fight Night: Henderson vs. Khabilov 7 giugno 2014 4 1:16 Stati Uniti Albuquerque, Stati Uniti
Vittoria 20-3 Stati Uniti Josh Thomson Decisione (non unanime) UFC on Fox: Henderson vs. Thomson 25 gennaio 2014 5 5:00 Stati Uniti Chicago, Stati Uniti
Sconfitta 19-3 Stati Uniti Anthony Pettis Sottomissione (armbar) UFC 164: Henderson vs. Pettis 31 agosto 2013 1 4:41 Stati Uniti Milwaukee, Stati Uniti Perde il titolo dei Pesi Leggeri UFC
Vittoria 19-2 Stati Uniti Gilbert Melendez Decisione (non unanime) UFC on Fox: Henderson vs. Melendez 20 aprile 2013 5 5:00 Stati Uniti San Jose, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Leggeri UFC
Vittoria 18-2 Stati Uniti Nate Diaz Decisione (unanime) UFC on Fox: Henderson vs. Diaz 8 dicembre 2012 5 5:00 Stati Uniti Seattle, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Leggeri UFC
Vittoria 17-2 Stati Uniti Frankie Edgar Decisione (non unanime) UFC 150: Henderson vs. Edgar II 11 agosto 2012 5 5:00 Stati Uniti Denver, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Leggeri UFC
Vittoria 16-2 Stati Uniti Frankie Edgar Decisione (unanime) UFC 144: Edgar vs. Henderson 26 febbraio 2012 5 5:00 Giappone Saitama, Giappone Vince il titolo dei Pesi Leggeri UFC
Vittoria 15–2 Stati Uniti Clay Guida Decisione (unanime) UFC on Fox: Velasquez vs. Dos Santos 12 novembre 2011 3 5:00 Stati Uniti Anaheim, USA Eliminatoria per il titolo dei Pesi Leggeri UFC
Vittoria 14–2 Stati Uniti Jim Miller Decisione (unanime) UFC Live: Hardy vs. Lytle 14 agosto 2011 3 5:00 Stati Uniti Milwaukee, USA
Vittoria 13–2 Canada Mark Bocek Decisione (unanime) UFC 129: St-Pierre vs. Shields 30 aprile 2011 3 5:00 Canada Toronto, Canada Debutto in UFC
Sconfitta 12–2 Stati Uniti Anthony Pettis Decisione (unanime) WEC 53: Henderson vs. Pettis 16 dicembre 2010 5 5:00 Stati Uniti Glendale, USA Perde il titolo dei Pesi Leggeri WEC
Vittoria 12–1 Stati Uniti Donald Cerrone Sottomissione (ghigliottina) WEC 48: Aldo vs. Faber 24 aprile 2010 1 1:57 Stati Uniti Sacramento, USA Difende il titolo dei Pesi Leggeri WEC
Vittoria 11–1 Stati Uniti Jamie Varner Sottomissione (ghigliottina) WEC 46: Varner vs. Henderson 10 gennaio 2010 3 2:41 Stati Uniti Sacramento, USA Vince il titolo dei Pesi Leggeri WEC, campione indiscusso
Vittoria 10–1 Stati Uniti Donald Cerrone Decisione (unanime) WEC 43: Cerrone vs. Henderson 10 ottobre 2009 5 5:00 Stati Uniti San Antonio, USA Vince il titolo dei Pesi Leggeri WEC ad Interim
Vittoria 9–1 Stati Uniti Shane Roller KO Tecnico (pugni) WEC 40: Torres vs. Mizugaki 5 aprile 2009 1 1:41 Stati Uniti Chicago, USA
Vittoria 8–1 Nigeria Anthony Njokuani Sottomissione (ghigliottina) WEC 38: Varner vs. Cerrone 25 gennaio 2009 2 0:42 Stati Uniti San Diego, USA Debutto in WEC
Vittoria 7–1 Brasile Diego Saraiva Decisione (unanime) Evolution MMA 4 ottobre 2008 3 5:00 Stati Uniti Phoenix, USA
Vittoria 6–1 Brasile Ricardo Tirloni Sottomissione (ghigliottina) MFC 17: Hostile Takeover 25 luglio 2008 2 3:49 Canada Edmonton, Canada
Vittoria 5–1 Stati Uniti Mike Maestas Sottomissione (rear naked choke) MFC 16: Anger Management 9 maggio 2008 3 4:11 Canada Edmonton, Canada
Vittoria 4–1 Stati Uniti Bryan Corley Sottomissione (rear naked choke) VFC 21: Infamous 7 dicembre 2007 1 2:36 Stati Uniti Council Bluffs, USA
Vittoria 3–1 Stati Uniti David Dagloria Sottomissione (pugni) UCE: Round 26: Episode 12 23 giugno 2007 1 1:45 Stati Uniti Ogden, USA
Sconfitta 2–1 Stati Uniti Rocky Johnson Sottomissione (anaconda choke) Battlequest 5: Avalanche 31 marzo 2007 1 0:46 Stati Uniti Vail, USA Incontro di Pesi Welter
Vittoria 2–0 Stati Uniti Allen Williams KO Tecnico (pugni) VFC 18: Hitmen 16 febbraio 2007 1 1:37 Stati Uniti Council Bluffs, USA
Vittoria 1–0 Stati Uniti Dan Gregary Sottomissione (pugni) MCF: Genesis 18 novembre 2006 1 4:21 Stati Uniti North Platte, USA

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "HENDERSON & CERRONE EARN EXTRA WITH WEC BONUSES". (archiviato dall'url originale il 2009-10-12).
  2. ^ "Sherdog's Fight of the Year".

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]