Ben Askren

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ben Askren
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 178 cm
Peso 77 kg
Arti marziali miste MMA pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Lotta libera
Categoria Pesi Welter
Squadra Stati Uniti Roufusport
Singapore Evolve MMA
Carriera
Soprannome Funky
Combatte da Stati Uniti Milwaukee, Stati Uniti
Vittorie 14
per knockout 3
per sottomissione 5
Sconfitte 0
 
Ben Askren
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 178 cm
Peso 77 kg
Lotta libera Wrestling pictogram.svg
Palmarès
Transparent.png Campionati panamericani
Oro Città del Guatemala 2005 84 kg
Statistiche aggiornate al 25 aprile 2012

Ben Askren (Hartland, 18 luglio 1984) è un lottatore di arti marziali miste ed ex lottatore olimpico di lotta libera, di nazionalità statunitense.

Combatte nella categoria dei pesi welter della promozione singaporiana ONE FC. È stato un imbattuto campione dei pesi welter nella promozione Bellator dal 2010 al 2013 con 4 difese del titolo, e in precedenza ha vinto anche il torneo di categoria della seconda stagione.

Nella lotta libera Askren è stato uno dei migliori interpreti nazionali della propria generazione, ed ha preso parte alle olimpiadi di Pechino 2008; è stato campione panamericano nel 2005 e campione del mondo FILA di grappling nel 2009.

Per il sito specializzato Sherdog.com Askren è l'ottavo peso welter più forte del mondo[1].

Carriera nella lotta libera[modifica | modifica sorgente]

Askren è stato per due volte campione NCAA di lotta libera nel 2006 e 2007, mentre nel 2004 e nel 2005 perse la finale; è stato per quattro anni consecutivi dal 2004 al 2007 un all-american, e in quegli anni vinse per tre volte il campionato Big 12 Conference.

Ottenne ulteriori successi a livello nazionale nella sua categoria di peso, e nel 2005 vinse la sua prima medaglia d'oro in un campionato internazionale ai giochi panamericani, tenutisi a Città del Guatemala.

Nel 2008 vinse i trial per partecipare alle olimpiadi di Pechino nella categoria fino ai 74 kg: nel torneo olimpico Askren venne sonoramente sconfitto dal cubano Iván Fundora al secondo turno, sconfitta che lo stesso Askren definì meritata.

Negli anni a seguire Askren lasciò la lotta libera per concentrarsi su arti marziali miste e grappling: in quest'ultima disciplina vinse un campionato del mondo FILA nel 2009 e lo stesso anno raggiunse i quarti di finale all'ADCC Submission Wrestling World Championship, venendo sconfitto dal brasiliano Pablo Popovitch.

Nel settembre 2013 tornò a competere da professionista nella lotta prendendo parte al primo evento della promozione Agon Wrestling Championships[2], sconfiggendo il due volte campione NCAA Quentin Wright con il punteggio di 22-8.

Carriera nelle arti marziali miste[modifica | modifica sorgente]

Inizi[modifica | modifica sorgente]

Con un eccezionale background di lottatore, Askren iniziò la sua carriera nelle arti marziali miste nel 2009, lottando in organizzazioni minori come HP e MFDM, e vincendo i suoi primi tre incontri, tutti in poco più di un minuto per KO o sottomissione.

Bellator Fighting Championships[modifica | modifica sorgente]

Askren entra nella prestigiosa organizzazione Bellator nel 2010, prendendo parte al torneo dei pesi welter della seconda stagione che avrebbe decretato lo sfidante al campione in carica Lyman Good.

Nei quarti di finale affronta e sconfigge per sottomissione nel primo round Ryan Thomas, un ex campione della lega Courage FC. Curiosamente in semifinale Askren affronta nuovamente Thomas, in quanto il semifinalista Jim Wallhead non poté combattere a causa di un infortunio: Askren vinse ancora, questa volta ai punti. In finale affrontò l'esperto Dan Hornbuckle, dominandolo con la sua abilità nella lotta libera e vincendo il torneo.

In qualità di primo sfidante al titolo, Askren affrontò il campione Lyman Good nell'ottobre del 2010, vincendo ai punti sempre con la strategia di controllo dell'avversario a terra, nonostante Good fosse riuscito a colpire violentemente Askren con un calcio dal basso e riuscì anche a immobilizzarlo con uno strangolamento che non andò a buon fine; Askren divenne quindi il nuovo campione dei pesi welter Bellator, il secondo nella storia dell'organizzazione.

Nel 2011 affrontò Nick Thompson in un incontro non valido per il titolo, vincendo sempre alla stessa maniera, facendo valere la migliore tecnica nel wrestling.

La prima difesa del titolo avvenne lo stesso anno contro il campione del torneo della quarta stagione ed ex campione IFL e lottatore Strikeforce Jay Hieron, vincendo per pochissimi punti con una decisione dei giudici di gara non unanimemente concorde.

Nel 2012 allo stesso modo sconfisse il contendente brasiliano Douglas Lima per decisione unanime con un'altra noiosa performance di lay and pray, causando i fischi da parte del pubblico che non approvò lo spettacolo; Askren difese così per la seconda volta il titolo Bellator e portò il proprio record personale a 10-0, venendo inserito da diversi esperti del settore tra i primi dieci pesi welter del mondo.

Nel gennaio 2013 riesce nella sua terza difesa del titolo contro il francese Karl Amoussou, imponendosi grazie alla sua lotta e al suo migliorato ground and pound che ferisce gravemente il volto dell'avversario costretto allo stop medico al termine della terza ripresa. Difende la cintura per la quarta volta in agosto contro il promettente russo Andrey Koreshkov, vincendo per KO tecnico durante il quarto round.

In novembre l'amministratore delegato della Bellator Bjorn Rebney annuncia il licenziamento di Ben Askren, il quale era ancora campione imbattuto dei pesi welter, dovuto ad una disputa sul suo rinnovo contrattuale e al malcelato interesse da parte dell'ex lottatore olimpico nel confrontarsi con i top fighter che militano nell'UFC: Askren lascia così la promozione da campione con un record parziale di 9 vittorie e nessuna sconfitta[3].

ONE Fighting Championship[modifica | modifica sorgente]

Già nel dicembre 2013 Ben Askren si unisce al team di Singapore Evolve MMA del quale fanno parte alcuni lottatori di alto livello come Shinya Aoki e Rafael dos Anjos, e successivamente annuncia di aver trovato un accordo con la promozione ONE FC.

Esordisce nell'organizzazione del sud-est asiatico nel maggio 2014 con una vittorie per sottomissione durante il primo round contro l'esperto di combat sambo Bakhtiyar Abbasov.

Risultati nelle arti marziali miste[modifica | modifica sorgente]

Risultato Record Avversario Metodo Evento Data Round Tempo Città Note
Giappone Nobutatsu Suzuki One FC 19: Reign of Champions 29 agosto 2014 Emirati Arabi Uniti Dubai, EAU Per il titolo dei Pesi Welter ONE FC
Vittoria 13-0 Azerbaigian Bakhtiyar Abbasov Sottomissione (triangolo di braccio) ONE FC 16: Honor and Glory 30 maggio 2014 1 4:21 Singapore Singapore Debutto in ONE FC
Vittoria 12-0 Russia Andrey Koreshkov KO Tecnico (pugni) Bellator XCVII 31 luglio 2013 4 2:58 Stati Uniti Albuquerque, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Welter Bellator, poi lasciato vacante
Vittoria 11-0 Francia Karl Amoussou KO Tecnico (stop medico) Bellator LXXXVI 24 gennaio 2013 3 5:00 Stati Uniti Thackerville, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Welter Bellator
Vittoria 10–0 Brasile Douglas Lima Decisione (unanime) Bellator LXIV 6 aprile 2012 5 5:00 Canada Windsor, Canada Difende il titolo dei Pesi Welter Bellator
Vittoria 9–0 Stati Uniti Jay Hieron Decisione (non unanime) Bellator LVI 29 ottobre 2011 5 5:00 Stati Uniti Kansas City, Stati Uniti Difende il titolo dei Pesi Welter Bellator
Vittoria 8–0 Stati Uniti Nick Thompson Decisione (unanime) Bellator XL 9 aprile 2011 3 5:00 Stati Uniti Newkirk, Stati Uniti
Vittoria 7–0 Stati Uniti Lyman Good Decisione (unanime) Bellator XXXIII 21 ottobre 2010 5 5:00 Stati Uniti Filadelfia, Stati Uniti Vince il titolo dei Pesi Welter Bellator
Vittoria 6–0 Stati Uniti Dan Hornbuckle Decisione (unanime) Bellator XXII 17 giugno 2010 3 5:00 Stati Uniti Kansas City, Stati Uniti Vince il torneo dei Pesi Welter Bellator II
Vittoria 5–0 Stati Uniti Ryan Thomas Decisione (unanime) Bellator XIX 20 maggio 2010 3 5:00 Stati Uniti Grand Prairie, Stati Uniti Torneo dei Pesi Welter Bellator II, Semifinale
Vittoria 4–0 Stati Uniti Ryan Thomas Sottomissione (ghigliottina) Bellator XIV 15 aprile 2010 1 2:40 Stati Uniti Chicago, Stati Uniti Torneo dei Pesi Welter Bellator II, Quarti di finale
Vittoria 3–0 Stati Uniti Matt Delanoit Sottomissione (north-south choke) MFDM: Ballroom Brawl 28 agosto 2009 1 1:15 Stati Uniti Des Moines, Stati Uniti
Vittoria 2–0 Stati Uniti Mitchell Harris Sottomissione (triangolo di braccio) HP: The Patriot Act 2 25 aprile 2009 1 1:27 Stati Uniti Columbia, Stati Uniti
Vittoria 1–0 Stati Uniti Josh Flowers KO Tecnico (pugni) HP: The Patriot Act 7 febbraio 2009 1 1:25 Stati Uniti Columbia, Stati Uniti

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sherdog Official Mixed Martial Arts Rankings: Welterweight.
  2. ^ Ben Askren headlines October's Agon Wrestling Championships event in Las Vegas.
  3. ^ Ben Askren rilasciato dal Bellator.