Belli dentro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Belli dentro
Belli dentro.png
Paese Italia
Anno 2005-2012
Formato serie TV
Genere sitcom
Stagioni 4
Episodi 70
Durata 24 min circa
Lingua originale italiano
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Regia *Gianluca Fumagalli (st. 1)
Sceneggiatura Federico Basso, Carmelo La Rocca, Lucio Wilson, Renato Trinca
Interpreti e personaggi
Musiche Chicco Santulli
Casa di produzione Bananas
Grundy Italia
R.T.I.
Prima visione
Prima TV Italia
Dal 13 febbraio 2005
Al 2012
Rete televisiva Canale 5 (st. 1-2)
Italia 1 (st. 3-4)

Belli dentro è stata una sitcom italiana che parlava della vita in carcere di alcuni detenuti. La serie è stata ideata dai detenuti del Carcere di San Vittore di Milano e della redazione di www.ildue.it, che ne hanno anche scritto gli episodi sotto la guida della giornalista e direttrice di "Magazine 2" (rivista di San Vittore), Emilia Patruno. Il primo episodio (L'anniversario) è andato in onda il 13 febbraio 2005 su Canale 5 per poi proseguire ogni sabato alle 13:40. Attualmente la serie è in replica su Canale 5 e Comedy Central. Spesso viene trasmessa anche da Mediaset Extra. La serie era ambientata proprio nel Carcere di San Vittore di Milano ed ogni episodio si divideva in più scene nel carcere maschile e nel carcere femminile. Narrava in modo umoristico e parodistico la vita quotidiana dei detenuti. Dalla seconda stagione la sit-com presenta una grandissima novità, unica al momento per l’Italia, ma adottata da parecchi anni negli USA, infatti è stata registrata all’interno dello Zelig di Viale Monza a Milano e la novità è che il tutto è stato realizzato insieme ad un pubblico "vero", non più tramite le risate registrate. Si tratta di una innovazione che finora nessun programma di questo genere aveva ancora adottato.[1] Dalla terza stagione le registrazioni avvengono presso il Teatro 5 di Via Feltre 17 (lo stesso in cui si registrava Buona la prima!).[2]

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

I personaggi principali erano:

Le donne[modifica | modifica wikitesto]

  • Maria Gonnaria detta Gonni (Geppi Cucciari), sarda, un talento artistico deviato verso la produzione di falsi, in combutta col marito Ciccio. Possiede equilibrio, senso pratico, forza di volontà. È stata lei a mandare a monte l'attività illegale di famiglia, sbagliando il colore di una banconota. Il suo unico cruccio è la figlia tredicenne, Anna, alla quale non vuol dire di essere finita in carcere: si è inventata - per lei - un lavoro in Alaska, ma è una menzogna molto impegnativa e faticosa.
  • Lilly (Brunella Andreoli), ladra d'appartamenti. Cinica e disillusa è il Franti della cella, sempre in perenne contrasto con l'istituzione che a lei non concede né permessi né facilitazioni. Precisa ed esigente fino all'ossessione, ha in mente un solo scopo: evadere. Ma dentro (molto dentro) nasconde un cuore tenero e un grande bisogno d'affetto. Ha origini milanesi e pugliesi. Ha una tartaruga, di nome Tartara.
  • Jolanda (Alessandra Ierse), una prostituta bergamasca, condannata per tentato omicidio: ha accoltellato il suo protettore, che è sopravvissuto e gliel'ha giurata, ma con il quale intrattiene ancora una tenera corrispondenza. È bella, un po' tonta, fresca, naturale e soprattutto accomodante. Generosa e servizievole è un cuor d'oro e un cuor contento.
  • Maria (Maria Rossi) è l'agente della casa penitenziaria in servizio nella sezione femminile, è molto brutta ed è capace di deprimere l'intero carcere con la sua tristezza.
  • Suora (Pia Engleberth) è una suora che ogni tanto fa visita alle carcerate. È quasi completamente sorda e molto golosa.

Gli uomini[modifica | modifica wikitesto]

  • Ciccio (Claudio Batta) calabrese, truffatore e falsario, il malvivente italico per eccellenza, furbo quanto ignorante, autoritario quanto conformista. È insieme cuoco e capocella. È sposato con Gonni (in cella nella sezione femminile, perché sua complice) e ha con lei una figlia di tredici anni, Anna. È tifoso della Reggina.
  • Mariano (Stefano Chiodaroli) ladro di automobili e picchiatore dal cuore d’oro. Ingenuo e stupidotto, è pronto ad entusiarmarsi quanto ad avvilirsi. Ha un mucchio di muscoli che lo aiutano a mimare una grande aggressività, dietro la quale nasconde la sua bassissima autostima. Lavora al Call Center del carcere dove incontra la moglie di Ciccio: svolge tra i due coniugi (e dunque anche tra le due celle) una funzione di intermediario. Aspirante lottatore di wrestling, ha per idolo e "padre spirituale" Hulk Hogan.
  • Eugenio (Leonardo Manera) il transito. Arriva nella cella di Ciccio e Mariano per restarci solo qualche giorno e invece non se ne va più. Animo sensibile e poetico, intelligente e colto, ha un solo difetto: è completamente fuori di testa. Gli altri lo destinano a capro espiatorio. Eppure è lui, con la sua grande creatività e il suo interloquire raffinato a risolvere quasi tutti i problemi. Non si sa - e non si riesce a sapere - che reato abbia commesso. In una puntata si disse che uccise alcune persone per fabbricarsi la schiuma da barba.
  • Scrocco (Giovanni Palladino) è la persona più scroccona di tutta il carcere, pranza a sbafo da sempre nella cella di Ciccio, Mariano ed Eugenio.
  • Pasquale (Tony Rucco) napoletano, è l'agente di buon cuore, che sogna di fare il doppiatore ed imita gli attori americani del grande schermo. Ha una fidanzata filippina che si ostina a tenerlo sulla corda. Caldo, umano e coinvolgente, fatica a tenere alla regolamentare distanza emotiva i detenuti, ma non esita a tornare burbero all'occorrenza.
  • Riccardo: (Alessandro Fullin) lo spesino omosessuale. Nell'episodio "Sogni d'oro" interpreta anche la zia di Mariano e la signora Allegra. Nel finale del medesimo episodio anche la nuova agente Castigata.

Altre comparse[modifica | modifica wikitesto]

  • Nell'episodio "L'epidemia" partecipa Gabriele Cirilli, nei panni del nuovo dottore.
  • Nell'episodio "Il musical" partecipa Michele Foresta, nei panni di Francesco Arveda, un regista teatrale.
  • Nell'episodio "L'ospite" partecipa Angela Finocchiaro, nei panni di una nuova detenuta, una donna con problemi di "depressione".
  • Nell'episodio "Il direttore" partecipa Claudio Bisio, come finto detenuto, in realtà è il nuovo direttore.
  • Nell'episodio "Il parlamentare" partecipa Enrico Bertolino, un vecchio amico di Lilli che è diventato un parlamentare.
  • Nell'episodio "Magia nera" partecipa Max Pisu nei panni di un improbabile calciatore, nuovo detenuto per aver fatto fallire un'azienda commerciale, leader nella vendita per corrispondenza.
  • Nell'episodio "Associazione a delinquere" partecipa Franco Neri nei panni del cognato di Ciccio.
  • Nell'episodio "Indultino" compaiono Ale & Franz nei panni degli avvocati.
  • Negli episodi "Missing Ciccio" ed "Alta tensione" partecipa Luca Klobas aka Gianluca Clobaz, nei panni di Tony Manero, un nuovo detenuto facente parte della banda del Brenta che sostituisce Ciccio nella cella maschile.
  • Nell'episodio "Si salvi chi può" partecipa Marco Marzocca nei panni del prete.
  • Nell'episodio "L'importanza di essere sinceri" partecipa Pedro Sarubbi nei panni del mandante di Don Carmine.
  • Nell'episodio "Stramariano" partecipa Terry Schiavo nei panni di Rosa, una nuova detenuta, veggente e collega di Jolanda.
  • Nell'episodio "L'orgoglio di Mariano" compaiono Diego Parassole, nei panni di Marcello, un nuovo detenuto addetto al Call Center del carcere ed i Pali e Dispari che interpretano due nuovi carcerati. Compare anche Claudio Sterpone.
  • Nell'episodio "Bon ton" partecipa Cinzia Marseglia nei panni della formatrice del corso di aggiornamento per il Call Center.
  • Nell'episodio "L'ombra nel cassetto" partecipa Checco Zalone nei panni di Giovanni Mazzariello, il nuovo agente napoletano, sogna di fare un duetto con Gigi D'Alessio.
  • Nell'episodio "Troppi ma buoni" partecipa Alessandro Betti nei panni di un detenuto.
  • Nell'episodio "To clean or not to clean" partecipa Rosalia Porcaro nei panni della nuova agente.
  • Nell'episodio "La guerra del golf" partecipa Enrico Ruggeri nei panni del Duca Guglielmo Brandi Turchetta di Montefulvo, un nuovo detenuto.
  • Nell'episodio "Gonny & Clyde" partecipa Paolo Brosio nel ruolo di Marco, un innamorato sconosciuto.
  • Nell'episodio "Colpi di fulmine" partecipa Denny Mendez nel ruolo di Mara, una nuova detenuta.
  • Nell'episodio "Tra demonio e santità" partecipa Dario Vergassola nei panni di Pio Clerichetti, un quasi-prete arrestato per aver sottratto soldi al Vaticano al fine di fondare un centro di recupero contro la perdizione a Las Vegas. È stato il primo fidanzato di Gonni.

Gli animali[modifica | modifica wikitesto]

  • Prezzemolino: è il topolino presente nella cella femminile. Di lui verrà fatto pure un processo ed un funerale. (Seconda stagione).
  • Tartara: è la tartaruga presente nella cella femminile. Viene incaricata di andare nell'ufficio tecnico e riportare di volta in volta i pezzi della piantina del carcere per una eventuale evasione. (Terza stagione).

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV
Prima stagione 15 2005
Seconda stagione 15 2006
Terza stagione 20 2007
Quarta stagione 20 2008-2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ pubblico reale.
  2. ^ registrazioni terza stagione.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione