Bellesguard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bellesguard

La torre Bellesguard (Bella vista in catalano), progettata da Antoni Gaudì e costruita tra il 1900 e il 1909, si trova ai piedi catena montuosa di Collserola nella città di Barcellona (Catalogna).

Sorge nello stesso luogo in cui si trovava un antico castello costruito dall'ultimo re della dinastia catalana, Martino I di Aragona, che l'aveva utilizzato come residenza estiva nel 1410. A ciò si ispirò Gaudí, che utilizzò i pochi resti per costruire la nuova Bellesguard.

L'edificio, costruito in mattoni e pietra, si sviluppa più in verticale che orizzontalmente, anche grazie alla torre coronata con la croce a quattro braccia tipica di Gaudí. Il tetto con i suoi archi di mattoni sono una dimostrazione dell'esperienza di Gaudì nell'uso di questo materiale, come si può vedere ne La Pedrera e nel Collegio Teresiano.

Bellesguard è stata dichiarata Bene di Interesse Nazionale il 24 luglio 1969. Nel maggio 2008 sono state notate delle fessure sulla croce, poi riscontrate anche in altre parti dell'edificio. Per questo motivo i tecnici hanno proceduto alla rimozione della croce, al fine di rafforzare il pinnacolo e scongiurare il rischio di futuri crolli.

La casa è di proprietà della famiglia Guilera dal 1944. La famiglia, che in passato consentiva di visitare solo i giardini della proprietà, dal settembre 2013 permette di visitare anche l'interno dell'edificio [1] (esclusi ovviamente gli alloggi privati).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ www.20minutos.es/noticia/1921904/0/torre-bellesguard/antoni-gaudi/puertas-abiertas-barcelona/

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]