Belchite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Belchite
comune
Belchite – Stemma
Belchite – Veduta
Localizzazione
Stato Spagna Spagna
Comunità autonoma Flag of Aragon.svg Aragona
Provincia Flag of Zaragoza province (with coat of arms).svg Saragozza
Territorio
Coordinate 41°18′N 0°45′W / 41.3°N 0.75°W41.3; -0.75 (Belchite)Coordinate: 41°18′N 0°45′W / 41.3°N 0.75°W41.3; -0.75 (Belchite)
Altitudine 447 m s.l.m.
Superficie 273,7 km²
Abitanti 1 671 (2009)
Densità 6,11 ab./km²
Comuni confinanti Almochuel, Almonacid de la Cuba, Azaila (TE), Codo, Fuentes de Ebro, Híjar (TE), Lécera, Mediana de Aragón, Puebla de Albortón, Quinto, Velilla de Ebro, Vinaceite (TE), La Zaida
Altre informazioni
Cod. postale 50130
Prefisso (+34) 976
Fuso orario UTC+1
Targa Z
Nome abitanti Belchitano, na
Comarca Campo de Belchite
Cartografia
Mappa di localizzazione: Spagna
Belchite
Sito istituzionale

Belchite è un comune spagnolo di 1.671 abitanti situato nella comunità autonoma dell'Aragona.

Belchite ha dato il nome alla comarca del Campo de Belchite, della quale è il capoluogo.

Già occupata dai golpisti franchisti durante la Guerra Civile Spagnola, nella battaglia di Belchite venne assediata e conquistata dai repubblicani. L'assedio iniziò il 22 agosto 1937 e finì il 5 settembre 1937.

Come conseguenza della battaglia, il paese rimase completamente distrutto, sebbene fino ad allora era arrivato ad essere una cittadina di una certa importanza, che ospitò anche due monasteri e diverse chiese. Franco decise di ricostruire Belchite proprio di fianco, lasciando le rovine del vecchio paese come ricordo del combattimento. A lavorare per la ricostruzione del nuovo villaggio furono principalmente prigionieri repubblicani, per i quali venne creato un campo di concentramento nelle vicinanze, che rimase in funzione dal 1940 al 1945 e i cui resti si conservano ancora. Fino a mille prigionieri vennero rinchiusi contemporaneamente nel campo.

Gli ultimi abitanti della vecchia Belchite abbandonarono le rovine nel 1964, per stabilirsi nel nuovo paese.

Belchite fu insignita da Franco della più alta onorificenza militare spagnola, la Cruz Laureada de San Fernando, con la motivazione:

« Belchite fu il baluardo che bloccò la furia rossa. Sui fronti di battaglia e nella guerra a taluni tocca essere incudine e ad altri essere martello. Belchite fu l´incudine, fu il ridotto che doveva resistere mentre si sviluppavano le operazioni al Nord. Belchite offrì il petto dei suoi figli affinché fosse possibile la vittoria. Dal sangue versato e dallo sforzo eroico di uomini, donne e bambini scaturì la nostra vittoria »

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Spagna Portale Spagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Spagna