Behgjet Pacolli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Behgjet Pacolli
Pacolli final.jpg

Presidente del Kosovo
Durata mandato 22 febbraio 2011 –
7 aprile 2011
Predecessore Jakup Krasniqi
Successore Atifete Jahjaga

Dati generali
Partito politico Alleanza per un Nuovo Kosovo

Behgjet Pacolli (Marec, 30 agosto 1951) è un imprenditore e politico kosovaro.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Behgjet Pacolli, laureato in economia e commercio, lascia il Kosovo nel 1973 e lavora in Austria, in Germania e in Svizzera, poi in Unione sovietica dove è rappresentante dell'Elvetica interplastica. Fondatore della società di costruzioni Mabetex, dopo la fine dell'URSS ottiene importanti appalti nelle repubbliche ex-sovietiche, tra questi vi è la ristrutturazione dalla Casa Bianca di Mosca al Cremlino. Nel 1999 viene accusato di riciclaggio nell'ambito del Russiagate, a seguito della scoperta che alcune carte di credito della Mabetex erano utilizzate dalla famiglia dell'allora presidente russo Boris Eltsin: dalle indagini, condotte da Carla Del Ponte, sui rapporti di Pacolli con il plenipotenziario del Cremlino Pavel Borodin e un conto cifrato presso la banca del Gottardo, l'imprenditore esce prosciolto dalle accuse.[1] [2] [3] È attivo anche nell'editoria e nell'industria discografica: fonda nel 2001 - con il cantante italiano Gianni Belleno - la B&G che chiuderà nel 2004. Nel 2006 è coinvolto nelle trattative per la liberazione di Gabriele Torsello, fotoreporter rapito in Afghanistan[4].

Fondatore del partito Alleanza per un Nuovo Kosovo, che ottiene otto seggi alle elezioni tenutesi nel dicembre 2010, il 22 febbraio 2011 viene eletto Presidente della Repubblica del Kosovo alla terza votazione, succedendo a Fatmir Sejdiu dimesso l'anno precedente[5], ma il 30 marzo dello stesso anno la sua elezione viene annullata dalla Corte Costituzionale del Kosovo e il 7 aprile successivo, al suo posto, il parlamento nomina alla presidenza del paese Atifete Jahjaga.[6]

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Behgjet Pacolli è stato sposato con la nota cantante italiana di origini albanesi Anna Oxa dal 1999 al 2002[5]. Nel 2004, a 53 anni, ha sposato Maria, con la quale ha avuto due figli maschi e una femmina[7]. Pacolli ha in totale due figli maschi e tre femmine.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Corriere della Sera, 2002
  2. ^ La Repubblica, 25/10/1999
  3. ^ [1], 12/10/1999
  4. ^ Maria Serena Natale, Dal business con il Cremlino alla presidenza del Kosovo. Torna «l'enigma Pacolli» in Corriere della Sera, 17 febbraio 2011. URL consultato il 23 febbraio 2011.
  5. ^ a b Kosovo: l'ex marito di Anna Oxa diventa presidente in Corriere della Sera, 22 febbraio 2011. URL consultato il 23 febbraio 2011.
  6. ^ www.corriere.it
  7. ^ Interview with Prigorni Glasnik

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Presidente del Kosovo Successore Flag of Kosovo.svg
Jakup Krasniqi 22 febbraio 2011 Atifete Jahjaga