Beatrice d'Aviz (1430-1506)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Beatrice di Aviz, duchessa di Viseu

Beatrice di Aviz o Beatrice del Portogallo (in portoghese: Beatriz de Portugal, Duquesa de Viseu; 14301506) è stata una principessa portoghese, Duchessa consorte del duca di Beja dal 1453 al 1470 e di Viseu dal 1460 al 1470.

Era figlia di don Giovanni del Portogallo[1] e di Isabella di Braganza, nipote di Giovanni del Portogallo, cioè figlia del suo fratellastro, il futuro duca di Braganza, Alfonso, e di Beatriz Pereira de Alvim[2].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1442, Beatrice rimase orfana di padre.

Nel 1447, sposò Ferdinando del Portogallo (1433-1470), figlio quintogenito del re del Portogallo Edoardo[3] e di Eleonora (14021445)[4]. Ferdinando, al momento del suo matrimonio, era l'erede al trono del Portogallo, essendo il fratello del re, Alfonso V detto l'Africano che, al momento, non aveva alcuna discendenza.

Nello stesso anno sua sorella Isabella divenne regina consorte di Castiglia e León sposando, il 17 agosto del 1447 a Madrigal de las Altas Torres, il re di Castiglia e León, Giovanni II e la loro figlia, Isabella di Castiglia, la futura regina detta la Cattolica, fu sua nipote.

Sua cognata, Eleonora del Portogallo (1434-1467), sposò, nel 1452, l'imperatore del Sacro Romano Impero, Federico III.

Nel 1460, alla morte dello zio Enrico il Navigatore, il marito Ferdinando, che da Enrico era stato adottato, ereditò il titolo e le rendite del ducato di Viseu.

Beatrice rimase vedova ed aiutò il figlio Diego (1452 – 1484)[5] nella gestione dell'Ordine del Cristo di cui era diventato Gran Maestro.

Dopo che il cognato Alfonso V, aspirante al trono di Castiglia, era stato sconfitto il nella battaglia di Toro (1º marzo 1476) da Isabella di Castiglia e da Ferdinando II di Aragona e che questi, nel 1477, non aveva trovato l'accordo con il re di Francia Luigi XI, Beatrice intervenne per porre termine alla guerra tra Portogallo e Castiglia e, trattando con la nipote Isabella, giunse alla pace di Alcáçovas (Viana do Alentejo) il 4 settembre del 1479.

Figli[modifica | modifica sorgente]

Beatrice a Ferdinando diede nove figli di cui cinque arrivarono all'età adulta:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Don Giovanni era a sua volta figlio del re del Portogallo, Giovanni I del Portogallo e di sua moglie, Filippa di Lancaster
  2. ^ Beatriz Pereira de Alvim era l'unica figlia di Nuno Álvares Pereira, conestabile del regno e conte di Arraiolos, Barcelos e Ourém, e di sua moglie Leonor de Alvim
  3. ^ Edoardo era figlio del re del Portogallo João I o Giovanni I d'Aviz e di sua moglie, Filippa di Lancaster
  4. ^ Eleonora era figlia del re della corona d'Aragona e di Sicilia, Ferdinando e di Eleonora d'Alburquerque (1374 - 1435), a sua volta figlia dell'infante Sancho di Castiglia, Conte di [[Alburquerque (Badajoz)|]] e di Beatrice del Portogallo.
  5. ^ Diego divenne 4º duca di [[Viseu (Portogallo)|]] nel 1472, alla morte del fratello Giovanni, divenendo il più influente nobile del regno dopo Ferdinando II di Braganza. Nel 1484, non condividendo la politica accentratrice del cugino, il re Giovanni II del Portogallo, organizzò una congiura per uccidere lui e l'erede al trono, il figlio di Giovanni Alfonso del Portogallo ma essendo stato scoperto il suo piano, il cugino Giovanni lo uccise con le sue stesse mani.[senza fonte]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Rafael Altamira, Spagna, 1412-1516, in Cambridge University Press - Storia del mondo medievale, vol. VII, pp. 546-575, Garzanti, 1999
  • Edgar Prestage, Il Portogallo nel Medioevo, in Cambridge University Press - Storia del mondo medievale, vol. VII, pp. 576-610, Garzanti, 1999