Baviera-Straubing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mappa della Baviera-Straubing, 1353-1432

Con il termine di Baviera-Straubing si indica un territorio ereditato dai Wittelsbach di Baviera che venne governato da un duca indipendente dal 1353 al 1432. Nel 1439, dopo la morte dell'Imperatore Ludovico IV, i suoi figli divisero nuovamente la Baviera: la Bassa Baviera passò a Stefano II (m. 1375), Guglielmo(m. 1389) e Alberto (m. 1404). Nel 1353, la Bassa Baviera venne nuovamente divisa in Baviera-Landshut e Baviera-Straubing: Guglielmo e Alberto ricevettero parte dell'eredità della Bassa Baviera, con capitale Straubing e i diritti sull'Hainaut e sull'Olanda. Stefano II ricevette il resto della Bassa Baviera. I duchi di Baviera-Straubing erano anche Conti di Hainaut, Conti d'Olanda e di Zelanda.

Nel 1425, con la morte del Duca Giovanni II, la linea dei duci di Straubing si estinse e i suoi possedimenti vennero divisi tra i duchi di Baviera-Monaco, Baviera-Landshut e Baviera-Ingolstadt. Sua figlia, Jacqueline, divenne Contessa di Hainaut secondo i propri diritti.

Duchi di Baviera-Straubing[modifica | modifica sorgente]

Dopo la guerra di successione tra Jacqueline e suo zio, il Baviera-Straubing venne diviso tra Baviera-Ingolstadt, Baviera-Landshut e Baviera-Monaco.