Bavet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sulla NH1 poco oltre il confine di Moc Bai-Bavet (visibile in fondo), sulla destra la lunga fila dei casinò.

Bavet è un posto di confine internazionale nella provincia di Svay Rieng, in Cambogia. La località omologa oltreconfine è Moc Bai, in Vietnam.

Bavet fa parte di una delle province più povere della Cambogia. In effetti la sua vera risorsa economica è la posizione geografica sulla Strada Nazionale N.1, lungo il tragitto di terra più diretto tra Ho Chi Minh City e Phnom Penh.

Bavet è una delle "zone economiche speciali" (SEZ - Special Economic Zones[1]) della Cambogia e vi si sono perciò insediate diverse industrie tessili e fabbriche di biciclette. L'attività economica che più salta all'occhio a Bavet resta comunque il gioco d'azzardo, praticato nei casinò frequentati in prevalenza da vietnamiti.

Il primo ministro vietnamita Nguyen Tan Dung e quello cambogiano Hun Sen aprono una cerimonia in occasione della posa di una pietra di confine a Bavet[2].

In conformità alle politiche di decentralizzazione che il governo cambogiano sta attuando[3], il comune di Bavet è diventato una municipalità tramite un sottodecreto del dicembre 2008[4].


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ sito web del Cambodian Special Economic Zone Board
  2. ^ Cambodia Tonight: Cambodia, Vietnam start installing border markers
  3. ^ il National Committee for Sub-national Democratic Development (NCDD)
  4. ^ testo del sottodecreto di creazione della municipalità di Bavet (in lingua khmer)

Coordinate: 11°04′N 106°08′E / 11.066667°N 106.133333°E11.066667; 106.133333