Battaglia per la Terra (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia per la Terra
Titolo originale Battlefield Earth
Altri titoli Battaglia per la Terra - Gli ultimi uomini
Autore L. Ron Hubbard
1ª ed. originale 1982
1ª ed. italiana 1986
Genere romanzo
Sottogenere fantascienza
Lingua originale inglese
Ambientazione Terra, pianeta Psychlo
Protagonisti Jonnie Goodboy Tyler
Coprotagonisti Chrissie
Antagonisti Terl
Serie Battaglia per la Terra
Seguito da Battaglia per la Terra 2

Battaglia per la Terra (Battlefield Earth) è un romanzo di fantascienza scritto da L. Ron Hubbard e pubblicato nel 1982.

Nel 2000 dalla prima metà del romanzo[1] venne tratto l'omonimo film, che fu un fallimento commerciale e venne criticato come uno dei "peggiori film mai realizzati".[2][3]

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Intitolato inizialmente Man, the Endangered Species,[4] il romanzo venne pubblicato per la prima volta nel 1982 da St. Martin's Press. Tutte le ristampe successive sono opera delle case editrici della Chiesa di Scientology, Bridge Publications e Galaxy Press. Scritto nello stile dell'epoca dei pulp (durante la quale Hubbard iniziò la sua carriera letteraria), il romanzo è un'opera voluminosa (oltre 750 pagine in brossura, oltre mille nell'edizione tascabile). Fu il primo romanzo apertamente fantascientifico dai suoi giorni delle riviste pulp degli anni quaranta e venne promosso come il "ritorno" di Hubbard alla fantascienza dopo una lunga assenza.

L'illustrazione della copertina originale mostrava un'immagine dell'eroe Jonnie Goodboy Tyler che non coincideva con la descrizione fisica data dal testo del romanzo. La successiva edizione tascabile corresse l'illustrazione, in particolare fornendo una barba al protagonista.

Il libro fu ristampato nel 2000 con una nuova copertina, in collegamento con l'uscita dell'adattamento cinematografico. Il libro è stato anche distribuito in versioni audiobook ed e-book.

Secondo Nielsen BookScan, il romanzo ha venduto 29mila copie tra il 2001 e il 2005.[5] Secondo l'editore di Hubbard, è stato tradotto in 23 lingue e pubblicato in un numero approssimativo di 30 paesi.[6] Fonti sempre legate alla Chiesa di Scientology accreditano al libro la presenza in 68 singole classifiche nazionali dei libri più venduti, per un totale complessivo di 368 settimane.[7]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nell'anno 3000 l'umanità è regredita allo stato primitivo e la Terra è dominata da una razza aliena chiamata Psychlos. Questa razza ha colonizzato il pianeta tramite la Compagnia Mineraria Intergalattica allo scopo di estrarne bauxite dal suolo. Gli extraterrestri sono giunti nel sistema solare attratti dalla sonda Placca dei Pioneer. Lo psychlo Terl, capo della sicurezza per la compagnia mineraria sulla Terra, ambisce un trasferimento in un pianeta più centrale dell'universo. Per ottenerlo escogita un piano machiavellico che ha per fulcro il terrestre Jonnie Goodboy Tyler, il quale, però, è più furbo del previsto e cerca di sobillare una rivolta per far sì che l'umanità riconquisti la Terra.

Trasposizione cinematografica[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Battaglia per la Terra (film).

Dalle prime 400 pagine del romanzo, lungo oltre 1000 pagine, venne tratto l'omonimo film del 2000 diretto da Roger Christian e interpretato, tra gli altri, da John Travolta (che ne fu anche produttore) e Forest Whitaker. La pellicola, malgrado l'elevato budget di produzione, fu un fallimento commerciale ed è considerata uno dei più grossi insuccessi della storia del cinema.[8] Il film venne unanimemente bocciato da critica e pubblico, tanto da essere definito uno dei "peggiori film mai realizzati".[2][3]

Riconoscimenti controversi[modifica | modifica wikitesto]

Alcune fonti biografiche legate a Scientology asseriscono che ad Hubbard per questo romanzo sarebbe stati assegnati vari riconoscimenti e in particolare un Saturn Award; benché in alcuni casi siano stati citati nella stampa, tali premi non trovano riscontro nelle fonti ufficiali degli enti organizzatori.

Saturn Award[modifica | modifica wikitesto]

L'enciclopedia biografica di L. Ron Hubbard documenta con una fotografia due premi offerti a Battaglia per la Terra e nella didascalia a pagina 160 afferma "un Saturn Award senza precedenti da parte dell'Academy of Science Fiction, Fantasy and Horror Films", aggiungendo "Malgrado sia normalmente riservato a opere drammatiche, questo Saturn è stato assegnato al romanzo".[7] Il 19 aprile 1984 il quotidiano Kamloops news pubblica una foto dove viene immortalato Ken Annakin con in mano il premio e nella didascalia si legge che accetta il premio per lo scrittore di fantascienza L. Ron Hubbard, autore di Battaglia per la Terra.[9] Il Saturn viene assegnato a opere cinematografiche o televisive. Il sito ufficiale del premio[10] non riporta tale assegnazione.

Riconoscimento personale di Ernesto Vegetti[modifica | modifica wikitesto]

Sempre nell'enciclopedia ufficiale di L. Ron Hubbard è mostrata una targa color argento dove Ernesto Vegetti scrive: "Debbo dire che con Battaglia per la terra ho avuto una lieta sorpresa, non era l'Hubbard della giovinezza, ma avevo tra le mani un libro che in seguito avrei riletto con piacere immutato rispetto alla prima volta. Un libro che da anche l'occasione di pensare. Presidente World SF Italia, Marzo 2001"[7]

Golden Scroll Award for Outstanding Achievement[modifica | modifica wikitesto]

Nella biografia ufficiale dell'autore si può vedere anche la foto di un: "Golden Scroll Award of Merit for Outstanding Achievement" firmato da Dr. Donald A. Reed (fondatore della medesima associazione tenutaria dei Saturn Awards), la stessa foto appare nel sito che promuove il libro.[11] Secondo IMBd (Internet Movie Data base), il Golden Scroll Award of Merit for Outstanding Achievement nel 1982 venne però vinto da Bo Svenson[12].

Premio nazionale Tetadramma d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Sempre nella biografia ufficiale dell'autore[7]nel 1987 vi è una foto della pergamena del Premio nazionale Tetadramma d'oro da Il Corriere di Roma.

Lo stesso giornale nell'edizione del 15 novembre 1987, dedica un intera pagina al conferimento con foto bianco e nero che documentano l'evento, al tavolo della presentazione oltre al presidente del giornale, Giuseppe Gesualdi, anche il maestro di pianoforte Mario Fenninger (amico di L. Ron Hubbard), e l'on. Ego Spartaco Meta.[13]La medaglia d'oro, secondo la cronaca dell'evento e la foto pubblicata sul medesimo giornale, è stata conferita il 29 ottobre 1987 presso la Sala del Trono di Papa Innocenzo XII in Roma.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo è stato pubblicato in italiano nel 1986 da Rizzoli e in seguito più volte ripubblicato dalla casa editrice New Era Publications International ApS (che pubblica tutte le opere di L. Ron Hubbard, incluse Dianetics e Scientology), sia in singolo volume, sia diviso in tre volumi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Staff, Battlefield Earth in Sight & Sound (British Film Institute)., May 2000.
  2. ^ a b Duncan Campbell, Cult classic in Guardian Unlimited (London), Guardian Newspapers Limited, 31 maggio 2000. URL consultato il 29 luglio 2006.
    «Battlefield Earth has opened to spectacularly bad notices, many of which have suggested that the film is the worst of the year, the decade, the millennium or whatever exotic time-frame the alien Psychlos recognise».
  3. ^ a b Emily Farache, Travolta Sets Sights on "Battlefield Earth 2", E! Online, 18 ottobre 2000. URL consultato il 29 luglio 2006.
  4. ^ James Robert Parish, Fiasco: A History of Hollywood's Iconic Flops, Wiley, 2007, p. 275, ISBN 0-470-09829-5.
  5. ^ Kimberly Maul, Guinness World Records: L. Ron Hubbard Is the Most Translated Author su The Book Standard, 9 novembre 2005. URL consultato il 12 febbraio 2007 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2007).
    «Battlefield Earth, his 1980 science fiction novel, has sold 29,000 units since 2001».
  6. ^ Battlefield Earth, Galaxy Press, LLC.
  7. ^ a b c d La serie di L. Ron Hubbard, scrittore, Copenaghen (Danimarca), New Era Publications International ApS, 2012.
  8. ^ Battlefield Earth (2000) - Box Office Mojo
  9. ^ (EN) SCI-FI filmaker Ken Annakin in Kamloops News, 19 aprile 1984.
  10. ^ Sito ufficiale Saturn Awards
  11. ^ Awards.
  12. ^ Golden Scroll of Merit.
  13. ^ a.cr, L. Ron Hubbard, scrittore e pensatore insignito del "Tetadramma d'Oro" 87 in Il Corriere di Roma, Gruppo Editoriale Il Corriere di Roma - Agricoltura d'Italia, 15 novembre 1987, p. 8.
    «Premio nazionale tetadramma d'oro a L. Ron Hubbard per l'opera Battaglia per la Terra", Roma 1987 - "Alla memoria per l'alto contributo d'arte e di pensiero dato alla cultura italiana [...] Avv. Giuseppe Gesualdi, Presidente del Premio».

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]