Battaglia di al-Harbiyya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di al-Harbiyya
parte delle crociate
La battaglia in un'illustrazione manoscritta cristiana del XIII secolo, in cui compare curiosamente l'indicazione Babilonia (termine spesso genericamente impiegato per indicare una qualsiasi città islamica, massimamente la capitale abbaside, che effettivamente sorgeva nelle immediate vicinanze di Baghdad).
La battaglia in un'illustrazione manoscritta cristiana del XIII secolo, in cui compare curiosamente l'indicazione Babilonia (termine spesso genericamente impiegato per indicare una qualsiasi città islamica, massimamente la capitale abbaside, che effettivamente sorgeva nelle immediate vicinanze di Baghdad).
Data 17 ottobre 1244
Luogo Gaza
Esito Vittoria mamelucca
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
1.000 cavalieri crociati
5.000 alleati musulmani
7.000 uomini
Perdite
5.000 caduti
800 prigionieri
Non vi sono stime attendibili
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di al-Ḥarbiyya in arabo: معركة الحربيـة, maʿrakat al-Ḥarbiyya, detta anche battaglia di Gaza, in arabo: معركة غزة, maʿrakat Ghazza e, in fonti cristiane, battaglia di La Forbie, fu uno scontro militare avvenuto il 17 ottobre 1244, nel corso della Settima crociata, fra le forze crociate e i loro alleati ayyubidi di Siria e di Kerak (ostili al potere dell'egiziano al-Salih Ayyub), affrontate dai suoi mercenari mamelucchi e corasmi, profughi di quello che fu l'Impero dei Kwārezmshāh, debellato da Gengis Khan ed entrati quindi al servizio del sultano ayyubide del Cairo.

Gli alleati musulmani dei crociati furono colti di sorpresa dalla cavalleria egiziana, che li massacrò; i templari resistettero ad oltranza, e di loro solo 55 cavalieri sopravvissero (nello scontro rimase ucciso anche il gran maestro dell'Ordine), Armand de Périgord.

crociate Portale Crociate: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di crociate