Battaglia di Yamazaki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Yamazaki
Consiglio di guerra prima della battaglia (Sadahide, sec.XIX)
Consiglio di guerra prima della battaglia (Sadahide, sec.XIX)
Data 2 luglio 1582
Luogo Ai piedi del monte Tennō
Causa Uccisione di Oda Nobunaga nell'incidente di Honnoji
Esito Vittoria di Toyotomi Hideyoshi
Modifiche territoriali Il dominio di Hideyoshi si estende a tutte le terre conquistate da Oda Nobunaga, e inizia la consolidazione del potere del clan Toyotomi
Comandanti
Effettivi
20.000~40.000 10.000~16.000
Perdite
3.300 3.000
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Yamazaki (山崎の戦い Yamazaki no tatakai?) fu combattuta nel 1582 a Yamazaki, Giappone, oggi appartenente alla prefettura di Kyoto. La battaglia è talvolta indicata come battaglia del Monte Tennō (天王山の戦い Tennō-zan no tatakai).

Situazione storica[modifica | modifica sorgente]

Dopo il seppuku di Oda Nobunaga, avvenuto a Kyoto nel giugno 1582, Akechi Mitsuhide ottenne tutti i domini del suo Signore. Dopo soli undici giorni, però, Toyotomi Hideyoshi, altro grande dignitario di Nobunaga, armò un'armata contro di lui. Le sue intenzioni ufficiali erano quelle di vendicare Oda Nobunaga e sconfiggere il traditore. In realtà, le mire di Hideyoshi erano ben più estese: come facilmente si può immaginare, infatti, l'abile uomo politico mirava a mettere le mani sulle (peraltro enormi) terre conquistate in precedenza dal suo signore.

La battaglia[modifica | modifica sorgente]

La mattina seguente, , la battaglia cominciò quando Hideyoshi posizionò l'armata nel borgo opposto di Enmyogi-gawa rispetto al nemico, mentre una porzione dell'armata di Mitsuhide attraversò il fiume sperando di poter attraversare anche l'area di Tennozan. Ben presto, però, gli archibugi nemici li misero in fuga, rendendo Hideyoshi sicuro di poter attaccare con il suo fianco destro il cuore dell'esercito nemico facendogli attraversare il fiume; durante i loro progressi, al fianco destro di Hideyoshi si unì anche quello sinistro, con il supporto della cima di Tennozan. La maggior parte degli uomini di Mitsuhide riuscì a fuggire, con l'eccezione di 200 uomini, tra cui Mimaki Kaneaki, che nonostante la loro carica vennero distrutti dalle forze Hideyoshi.

Ben presto, il panico si diffuse tra le file Mitsuhide, e il suo esercito totalmente respinto dalle armate Hideyoshi a Shoryuji. Lo stesso Mitsuhide si spinse più in là , nella città di Ogurusu, dove venne catturato ed eliminato da dei banditi. Si dice, però, che Mitsuhide fosse ucciso da un contadino con una lancia di bambù in nome di Nakamura; tuttavia, altre voci narrano che si ritirò dalla vita militari dopo essere riuscito a sopravvivere, cambiando il proprio nome in Tenkai e costituendosi in un monastero.

Conseguenze[modifica | modifica sorgente]

Come conseguenza della vittoria, Toyotomi la sfruttò come pietra miliare per la conquista del Giappone: infatti, egli conquistò tutti i territori conquistati dagli Oda, gli stessi che Akechi aveva rubato da Nobunaga, e con ciò aveva praticamente conquistato tutto il Giappone.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • La battaglia di Yamazaki è l'ultimo livello di Akechi Mtsuhide e il primo di Toyotomi Hideyoshi nel videogioco Samurai Warriors 2.
  • La battaglia rappresenta anche la base del film Shogun Ninja di Sonny Chiba.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]