Battaglia di Waterberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Waterberg
parte delle guerre herero
Targa commemorativa dei caduti herero della battaglia
Targa commemorativa dei caduti herero della battaglia
Data 11 agosto 1904
Luogo altopiano Waterberg, Africa Tedesca del Sud-Ovest (odierna Namibia)
Esito decisiva vittoria tedesca
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
2.000 uomini 3-6.000 guerrieri con le famiglie al seguito
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La Battaglia di Waterberg ebbe luogo l'11 agosto 1904 a Waterberg, nella colonia dell'Africa Tedesca del Sud-Ovest (l'odierna Namibia) e fu lo scontro decisivo nella campagna di genocidio degli Herero.

Gli eserciti[modifica | modifica wikitesto]

Le Schutztruppe (le forze coloniali tedesche) erano sotto il comando del Colonnello Generale Lothar von Trotha e contavano circa 2.000 uomini, armati con 1.625 fucili moderni, 30 pezzi di artiglieria e 14 mitragliatrici.

Gli Herero erano sotto il comando di Samuel Maharero e contavano un numero di guerrieri che va dai 3.550 ai 6.000 uomini con le famiglie al seguito. Il numero totale degli Herero nell'area era di circa 50.000 persone. Gran parte dei guerrieri Herero erano armati di fucili, mentre il resto combatteva con le tradizionali armi chiamate kirri

La battaglia[modifica | modifica wikitesto]

due bossoli dal campo di battaglia al Waterberg, Fondo nell'ottobre 2012

Gli Herero godevano di un vantaggio numerico di 3 a 1, e conoscevano il campo di battaglia. Essi controllavano gran parte dell'area circostante. Vedendo che una completa vittoria non era possibile, von Trotha disegnò un piano di battaglia che intendeva spingere gli Herero fuori della Namibia, controllata dalla Germania, verso l'interno del deserto di Omaheke.

Il combattimento fu molto feroce e ci furono considerevoli perdite da entrambe le parti. Durante la notte le truppe germaniche avevano sottratto agli Herero ogni approvvigionamento d'acqua, insieme al bestiame. Senza acqua e bestiame, i restanti Herero non furono in grado di radunarsi, e si ritirarono nel deserto di Omaheke.

Conseguenze[modifica | modifica wikitesto]

La ritirata si rivelò per gli Herero l'errore strategico decisivo che avrebbe portato allo sterminio quasi completo del loro popolo. Molti rifugiati morirono di sete e di stenti durante il viaggio nel deserto. Le pattuglie germaniche in seguito trovarono numerosi scheletri in alcune fosse scavate nel vano tentativo di trovare dell'acqua.

Samuel Maharero e circa 1.000 dei suoi uomini riuscirono ad attraversare il deserto del Kalahari e a raggiungere il Bechuanaland. I Britannici offrirono agli Herero asilo a condizione di non continuare la rivolta in territorio britannico.

Il luogo della battaglia è oggi all'interno del Parco della Pianura di Waterberg. Un cimitero militare si trova nel campo dove sono sepolti i soldati tedeschi che morirono nella battaglia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]