Battaglia di Midtskogen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Midtskogen
Mappa dello scontro
Mappa dello scontro
Data 9-10 aprile 1940
Luogo Elverum, Norvegia
Esito Vittoria norvegese
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
93 uomini 1 Compagnia di paracadutisti
Perdite
9 feriti Numero sconosciuto
Eberhard Spiller
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Midtskogen fu un breve scontro armato avvenuto nella notte tra il 9 e il 10 aprile 1940 tra una compagnia di fanteria paracadutista Fallschirmjäger e 93 tra soldati, ufficiali in addestramento e civili norvegesi. La battaglia ebbe luogo a 5 km a ovest diElverum, in Norvegia meridionale, presso la fattoria Midtskogen.

Il 9 aprile le unità paracadutiste tedesche presero Oslo ma sia il re Haakon VII che il governo riuscirono a fuggire dalla città, cercando di lasciare il paese. Il capitano Spiller, venuto a sapere della fuga, decise indipendentemente di inseguirli con una compagnia di paracadutisti.

Requisiti dei camion civili, i paracadutisti si diressero verso Elverum, meta conosciuta in cui il governo sarebbe passato per fuggire dal paese. All'01:30 del 10 aprile, i veicoli furono bloccati dai norvegesi, comandati dal maggiore Olaf Helset, presso la fattoria Midtskogen, dove per quasi due ore vi fu un conflitto a fuoco che terminò con il ripiegamento della compagnia di paracadutisti. Nonostante la superiorità dell'unità tedesca, i norvegesi ebbero solo 9 feriti e l'unica perdita sicura tra i tedeschi fu il capitano Spiller.

Grazie a questa vittoria, il re e il governo poterono uscire dal paese e costituire nel Regno Unito un governo in esilio. L'azione inoltre risollevò il morale del paese, crollato dopo l'invasione.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Henrik Olai Lunde, Hitler's Pre-Emptive War: The Battle for Norway 1940; Casemate Publishers, novembre 2010.