Battaglia di Lovanio (891)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Lovanio
Data settembre 891
Luogo Lovanio, parte del Regnum Teutonicorum (situato nelle odierne Fiandre, in Belgio)
Esito Vittoria dei Franchi
Schieramenti
Comandanti
Sconosciuto Arnolfo di Carinzia
Effettivi
Sconosciuti Sconosciuti
Perdite
Sconosciute Sconosciute
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Lovanio venne combattuta nel settembre dell'891 tra i Franchi ed i Vichinghi, ponendo fine a tutti gli effetti all'invasione vichinga dei Paesi Bassi. L'esistenza di questa battaglia è nota grazie agli Annali di Fulda.

La battaglia[modifica | modifica sorgente]

I Franchi erano guidati da Arnolfo di Carinzia. I Franchi respinsero con successo l'assalto vichingo, e si dice che i corpi dei norreni morti bloccarono il corso del fiume (ita ut cadaveribus interceptum alveum amnis siccum appareret).

Dopo questo successo Arnolfo costruì un castello su una piccola isola del fiume Dijle.

Gli Annali di Fulda, la fonte che cita questa battaglia, è la prima che nomina la città di Lovanio (francese: Louvain), che a quei tempi veniva chiamata Loven.

Questo conflitto viene menzionato anche nella Cronaca anglosassone.

guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra