Battaglia di Kesselsdorf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battaglia di Kesselsdorf
Rappresentazione schematica della battaglia
Rappresentazione schematica della battaglia
Data 15 dicembre 1745
Luogo Sassonia
Esito Vittoria prussiana
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
30.000 uomini
33 cannoni
31.000 uomini
42 cannoni
Perdite
5.000 tra morti e feriti 14.500 tra morti e feriti
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Kesselsdorf ebbe luogo il 15 dicembre 1745 presso il villaggio di Kesselsdorf,[1] nel quadro della guerra di successione austriaca e vide fronteggiarsi l'esercito prussiano, al comando del feldmaresciallo Leopoldo I, principe di Anhalt-Dessau e quello austriaco-sassone al comando del feldmaresciallo conte Federico Augusto Rutowski.

Svolgimento[modifica | modifica wikitesto]

Durante la seconda guerra di Slesia i sassoni ed i loro alleati austriaci avevano riunito in difesa di Dresda il 14 dicembre del 1745 un esercito di circa 32.000 uomini, attestati a Zschoner Grund, poco a sud della capitale sassone. La località era la posizione-chiave per la difesa di Dresda ed era protetta da tre batterie di cannoni. Il principe di Dessau era deciso ad espugnare la posizione e passò all'attacco verso mezzogiorno del 15 dicembre.

L'attacco dei prussiani fu respinto due volte, con gravi perdite da parte degli attaccanti. Dato però che i sassoni e gli austriaci inseguirono i battaglioni prussiani in ritirata fino dinnanzi alle batterie sassoni, queste ultime dovettero cessare il fuoco. A causa dell'inseguimento lo schieramento degli alleati si sciolse e così il principe Federico Augusto riuscì, dopo aver disperso il nemico con la cavalleria, ad entrare in Kesseldorf ed a conquistare le batterie avversarie.

Contemporaneamente il principe Maurizio, figlio di Federico Augusto, aveva circondato e ricacciato indietro l'ala sinistra nemica presso Pennrich, cosicché i sassoni si dovettero ritirare in disordine.

La battaglia di Kesselsdorf fu l'ultima vittoria del vecchio principe di Dessau e decise la guerra a favore dei prussiani. Dresda si arrese il 17 dicembre e già il diciotto vi fece il suo ingrasso Federico II. La pace fu conclusa nella stessa città il 25 dicembre.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

in tedesco:

  • Marco Arndt, Vor 250 Jahren - Die Schlacht bei Kesselsdorf am 15.12.1745. in: Sächsische Heimatblätter Heft 1/1995, S. 361-365
  • Gunther Götze, Die Winterschlacht bei Kesselsdorf am 15. Dezember 1745. Verlag Freitaler Bücherstube, Freital, 2003
  • Olaf Groehler, Die Kriege Friedrichs II. Berlin, 1989.
  • Joachim Engelmann, Günter Dorn, Die Schlachten Friedrich des Großen., Friedberg, 1986.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Oggi sobborgo della città di Wilsdruff

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]